la vita è un uovo di gomma

Se c’è una prova empirica che lo stesso sole che scalda le spiagge californiane è anche il nostro, questa è l’elettrizzante garage rock dei Rubber Eggs. Tre siciliani folgorati sulla via di “Back From The Grave” e “Nuggets”, girano a 45 giri e l’unica equalizzazione che conoscono è “a tutto volume”!

Nati nell’agosto del 2012 dalle ceneri di un progetto post-rock palermitano, i Rubber Eggs si presentano al pubblico come una macchina lisergica che gracchia come un farfisa, Davide Orsi schiaccia i tasti e canta, Marco Smeraldi fa l’amore col basso, Alessandro Sortino picchia le pelli (e cura le psichedeliche copertine). Nel 2013 si unisce a loro per una fugace fuga d’amore Giuseppe Taormina, l’unico momento in cui le uova di gomma hanno usufruito delle sferzate di una chitarra elettrica. Dopo qualche EP di riscaldamento la band trova il suo equilibrio mistico il 17 Aprile del 2015 con “A Ghost Story”, dove tutta l’energia garage del trio può finalmente confluire dalle casse per essere sparata dritta dritta nello spazio.