Tanto tanto tempo fa in un paese lontano lontano………..proprio lontano……..troppo lontano…..
Due giovani stanchi della solita monotonia e monocromia della vita decisero di ammazzarsi. Una volta comprate le corde si incamminarono verso un grosso albero e dopo averle sistemate iniziarono a dialogare sul perché della vita….La (s)fortuna volle che le corde essendo molto molto economiche si spezzarono; trovandosi col culo per terra videro una volante dei "carrambinieri" che si avvicinava lesta e a quel punto decisero di "Skappare"…….così nel lungo tragitto che portava alla salvezza decisero che invece della morte avrebbero animato un gruppo musicale, che per skaramanzia chiamarono "Gli Impiccati Vivi"……..
Il giorno successivo si doveva decidere che musica suonare così Berny e Niko si misero a suonare musiche macabra….questo non frutto molto……gli amici continuavano a lamentarsi e nessuno voleva un gruppo di musica macabra alla propria festa , poi con un nome così era molto difficile sopravvivere.
L'ispirazione venne di notte,Niko mentre era intento a fare la "filiscina" nella propria soffitta trovò dei vecchi vinili e delle vecchie cassette appartenute negli anni passati al fratello……dopo averli ascoltati sulla sua testa apparve una lampadina (fulminata purtroppo)…Così fu deciso, andò nel balcone ad accendere un fuoco per mandare subito un segnale di "fumo" a Berny(all'epoca non esistevano i cellulari e solo i ricchi possedevano il telegrafo) e mentre il fumo si alzava quasi non prese fuoco la casa….comunque il grosso era fatto e dopo aver salutato e ringraziato i pompieri si mise a correre, e arrivato da Berny, disse la fatidica frase "Nun c'a fazz chiù,che dè ca c'è spzzet a cord", poi fatta mente locale si ricordò la vera fatidica frase "Eureka!suoneremo lo SKA!!".
Nonostante l'entusiasmo di Niko, tutto nero per il fumo, Berny gli fece notare la fatica della vita, la scuola ogni mattina,etc..etc…e che secondo lui l'unica soluzione era "skappare" da quel remoto paese. Ma i due non si arresero e chiamarono il loro gruppo (sempre per skaramazia) "SKAPPATIN" nun te reggae kiù!! (poi siccome era troppo lungo lasciarono solo Skappatin).
Il grosso era fatto….Niko e Berny si misero all'opera,iniziarono lunghe ed estuanti audition, iniziarono a comporre i testi, le musiche e dopo ore ,anzi che dico "minuti",di ricerche trovarono gli altri sbandati per formare sto gruppo.
I primi che si presentarono furono i terribili Gerico Brothers, due Gangster anni '30, che avevano seminato il panico in tutto il globo, giravano sempre con una custodia per tromba e sax, che tutti credevano armi e invece NO, non erano armi ma veri e propri strumenti musicali. Così abbagliati dalla loro maestria e minacciati dai loro coltelli Berny e Nico avevano due "fiati"…un sax e una tromba….Frank e Phill Gerico….
Mentre si scervellavano a trovare un chitarrista decisero di uscire per andare a trovare degli effetti speciali, sapevano che ce ne erano in grandi quantità a Puzzolandia e si recano li, nel regno di Don Antonio Delgado Guadalupe detto Djetou, un temibile narcotrafficante padrone incontrastato di Puzzolandia. Don Antonio appena li vide entrare nel suo territorio li fece derubare e siccome con loro avevano solo una chitarra (vendendola avrebbero ricavato i soldi per gli effetti speciali) Don Antonio decise di suonarla e come riscatto per la loro liberazione si fece ingaggiare nel gruppo.Ora "c'era" anche un chitarrista Don Antonio Delgado Guadalupe detto Djetou….il più grande narcotrafficante della storia umana e non…………..
Tornando da Puzzolandia si imbatterono nel Centro Sociale ex Vivicittà, covo dei ribelli rivoluzionari anarchici punk filodiabetici, capeggiati da Domenico Lindo Cervello, un bassista della scena punk underground anni70, che li propose uno scambio, li avrebbe ceduto una grotta nei sotterranei del centro sociale in cambio della sua assunzione nel gruppo. Così fu fatto e dopo solo un ora ebbero tutti i reumatismi.Ora "c'era" anche un bassista Domenico Lindo Cervello…capo dell'esercito dei ribelli antigovernativi.
Visto che c'era quasi lo schema di un gruppo, un interrogativo venne spontaneo, cosa avrebbero suonato loro due?Così fecero scegliere ai dadi…..e i dadi decisero….Berny Armstrong avrebbe suonato la batteria e Niko Sandokan avrebbe cantato….Ora "c'era" anche un batterista Berny Armstrong….il campione mondiale del gioco giapponese "Natakasc" ovvero il tocco. Ora "c'era" anche un cantante Niko Sandokan….il ladro più ricercato al mondo,passato alla storia come colui che rubò la Gioconda e la uso per scaldarsi. Il gruppo era quasi al completo. Purtroppo iniziarono i primi arresti e le prime condanne, ma grazie alla giustizia che sempre funziona furono tutti scarcerati il giorno dopo per :"decorrenza dei termini", "incapacità di intendere e volere", "buona condotta" e "perché il fatto non sussiste".
Il resto è storia………..