Space Mosquito è la nuova macchina del tempo: il pop più pop che ci sia rivisitato in maniera folle e shakerato con del buon vecchio surf anni '60.

L'intuizione arriva durante un concerto di Brian Setzer nel 2011, in una torrida serata di luglio. Hank e Greg, appassionati di musica surf e rockabilly, accarezzano l'idea di creare un progetto musicale ambizioso e innovativo dando così inizio all'avventura degli Space Mosquito.

La proposta è semplice e coraggiosa al tempo stesso: riprendere brani di successo internazionale riproponendoli in versione 60's con forti echi surf rock e garage.

Il gruppo si compone man mano di nuovi membri; il primo ad arrivare è Shuttle Mike alla batteria, macchina del ritmo che da subito domina il sound con uno stile essenziale e preciso.
Tuttavia manca ancora un elemento importante: una voce che renda il sound dolce ma allo stesso tempo grintoso, un’impresa quasi impossibile. Dopo vari provini ed estenuanti sessioni di registrazioni finalmente il gruppo trova in Miss Mosquito Queen il giusto connubio, una voce dolce e sensuale ed un tocco di femminilità.