TUTTE LE COSE INUTILI - Prima della pioggia,prima della rivoluzione testo lyric

TESTO

e chissà dov'eri quando pioveva senza sosta e senza ombrello guardavo immobile la chiesa di santa maria novella,l'avresti dovuta vedere che era come una fotografia sfocata, con l'acqua che gli sbatteva addosso e il campanile come in un altro tempo già a toccare il cielo,il sereno.ti avrei voluto vedere mentre la guardavi come in un domino spazio temporale sotto il temporale.potevo essere un gatto e giocare con la mia coda senza sapere che fosse mia,e camminavo invece per firenze e avevo la vaga,la vana intuizione di vederti in quasi tutte le pozze che si formavano,come dei vuoti come degli essori proprio davanti ai miei passi.camminavo e mi bagnavo e sotto l'acqua ti pensavo sotto l'acqua ti volevo.almeno ti avessi avuta vicino che ti potevo dire guarda,puoi chiudere gli occhi e non vedrai mai più nero,al massimo il marrone ill grigio scuro il verdebottiglia.te lo dirò quel giorno che davvero ti dirò tutto,prima della pioggia,prima della rivoluzione.

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Prima della pioggia,prima della rivoluzione di TUTTE LE COSE INUTILI:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Prima della pioggia,prima della rivoluzione si trova nell'album E Forse Ne Faccio Due uscito nel 2012.

Copertina dell'album E Forse Ne Faccio Due, di TUTTE LE COSE INUTILI
Copertina dell'album E Forse Ne Faccio Due, di TUTTE LE COSE INUTILI

---
L'articolo TUTTE LE COSE INUTILI - Prima della pioggia,prima della rivoluzione testo lyric di TUTTE LE COSE INUTILI è apparso su Rockit.it il 2021-02-19 11:39:22

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO