I Comet nascono ufficialmente nell'Area di Milano, nel gennaio 2007. Ma è solo nel 2009, con l' arrivo del nuovo batterista che il gruppo riesce a raggiungere un' identità sonora ben definita e riparte con più energia e coesione.

Dal 2009 il gruppo è attivo regolarmente nel circuito dei locali underground dell'Area Milanese. Nel 2010 viene registrato un demotape autoprodotto che include quattro brani originali. Nel 2014 grazie allo scouting di DJ Henry, i Comet approdano alla Rocketman Records, e nel maggio dello stesso anno pubblicano l'album d'esordio Nothing but the Wind, prodotto da Ettore Gilardoni. Inizia una nuova fase di concerti con un sound ormai capace di rileggere classici del passato e aprirsi contemporaneamente alla sperimentazione...


I componenti sono Matteo Pauri, autore delle liriche, cantante e chitarrista, Manuela D’Andrea al basso e alle voci, Corrado Carnevali alla chitarra solista e alle voci, Luca Vitaliano alla batteria. Tutti i musicisti provengono da precedenti esperienze nell'area di Milano. La base operativa è però per motivi logistici a Monza, al Frequenze Studio, la sala prove di fiducia. Qui i quattro continuano a ridefinire le coordinate di un suono personale che trasfigura il garage rock e il paisley underground, attraverso una sensibilità postpunk...


Le liriche introverse tradiscono un senso generale di solitudine metafisica e tensione drammatica. La ricerca sonora è libera tanto di attingere al rock classico quanto di proseguire la sperimentazione di un suono d’insieme ormai maturo e consapevole delle proprie nobili radici.

Gli autori che influenzano i loro suoni sono:

dream syndicate, mc5, bob dylan, the cure, joy division, velvet underground, rolling stones, thin white rope, can..

..tutto ciò che è psichedelia e underground.