Alternative rock band da Sassari, Sardegna

tsg altro non è che l'acronimo di “The Scunned Guests”, ovvero ciò che in una traduzione abbastanza libera equivale a “gli ospiti indesiderati” e dunque rappresenta esattamente il nostro “essere al mondo”, cioè il nostro stare e sentire in questo mondo che diventa sempre più estraneo e inadatto a chi come noi crede ancora nella libertà, nell'uguaglianza, nel senso e nell'importanza dell'arte in genere e della musica in particolare. L’attività live dei tsg è segnata da importanti aperture di date a Sikitikis, Joe Perrino e 200 Bullets, premio della critica a Sottosuoni 2009, più altre serate nell'isola. Gli attuali componenti sono Paolo Vodret (basso), Marco Calisai (guitar), Pietro Marongiu (drum) e Gianni Senes (vox). Nell’estate del 2010 registrano presso il Vintage Studio di S. Antioco (CA) il primo loro EP con cinque brani “7+5=12”. Nel febbraio del 2013 registrano presso l’Indie Factory Studio di Sassari il loro primo CD “Le Scimmie Urbane”, sotto la direzione artistica di Paolo Messere.