Tuttonero! nasce nel 2013 a Torino dall'incontro tra Roberto, Paolo, Corrado, Simone, Luca, cinque amici di Aosta, Cuneo e Torino attivi fin dagli anni novanta nel panorama alternative e punk italiano (Frontiera, Kina, I Treni All'Alba, Francesco-C, Noir, Bombardini, Cletus, Personal Velocity...).
Spinti dal desiderio di raccontare il lato oscuro della quotidianità e per parlare in modo disincantato delle contraddizioni del mondo contemporaneo, abbracciano uno stile punk definendosi come il lato “dissacrante e sarcastico dell’indie rock”.
A febbraio 2015 l’esordio con il loro album omonimo Tuttonero! per la label I dischi del minollo (www.minollorecords.com). L’album è attraversato da una spietata ironia “moralizzatrice” che svela con sarcasmo le contraddizioni dell’uomo e della società contemporanea. Dai comportamenti individuali fatti di mediocrità, pigrizia intellettuale e opportunismo fino ai temi più sociali come la precarietà, l’alienazione e il controllo fatto attraverso i mezzi d’informazione.
Una raccolta di canzoni “militanti” in cui la retorica propria dei movimenti politici ha lasciato spazio ad una critica più emancipata e disincantata.
In una sorta di analogia tra il selvaggio west e la provincia italiana, il disco è una rivisitazione in chiave punk delle atmosfere “desertiche” in cui i luoghi comuni del rock’n’roll, del garage, del blues, della psichedelia, della musica popolare vengono utilizzati per creare un mondo sonoro scuro e dissacrante.