Folgoranti, ironici, leggeri,amabili, spumeggianti, assolutamente "alieni".

Gli Ufo Romeo si conoscono nell’estate del 2011 attraverso un sito internet dedicato alla musica. Nel giro di un anno hanno fatto concerti nei più conosciuti locali della scena musicale romana (da Stazione Birra al Circolo degli Artisti, dal Traffic al Jailbreak.
Sin dall’inizio sono seguiti da un numero crescente di fan e la loro pagina Facebook conta ad oggi più di 6000 ammiratori che apprezzano la loro musica.
Il nome Ufo Romeo nasce per unire due concetti apparentemente tra loro molto distanti: la modernità, anzi il futuro (o meglio il futuribile), e quello di una visione “romantica” della vita intesa come esperienza in cui mettere tutto il proprio cuore.
Marco Ambra alla voce, Antonio Di Girolamo alla chitarra, Valerio Galassi alla batteria, Fulvio D’Alessio alla tastiera e Flavio Quintilli al basso considerano la loro avventura come una sorprendente serie di soddisfazioni umane e professionali.
Non sanno dove tutto ciò li porterà ma sono pronti a scoprirlo.