La voce black italiana che arriva dal Sud America

Valentina (Valentina Boffa) è una cantante dalla voce accattivante che conquista ad ogni nota. Di origini napoletane, ma nata e cresciuta nell’hinterland milanese, da sempre la sua passione è il canto. Da piccola divora vinili e musicassette Jazz e Reggae dei genitori. Billie Holiday, Bob Marley e Mina sono i fari che illuminano la strada.

Nel 2000, da adolescente accompagna diversi gruppi Ska, Punk-Rock, Reggae e RnB calcando le sue prime scene.

Nel 2005, durante il periodo universitario, incontra il mondo del Jazz milanese che lascerà su di lei un’indelebile caratteristica Soul sempre presente nella sua voce e nelle sue melodie.

Nel 2009 si trasferisce in Guyana Francese dove la sua scoperta musicale dell’America del Sud inizia nella scuola di musica di Kourou. E’ qui che incontra artisti di tutti i continenti e riunisce un quartetto Bossanova con cui farà le sue prime scene in Guyana.

2010. Durante gli spettacoli in serate private, bar e ristoranti in Guyana, Valentina inizia a proporre le sue prime creazioni originali acustiche.

Interprete di talento, maneggia gli stili con brio, passando dal Reggae al Jazz, dalla Bossanova alla Soul. Numerosi ed importanti sono gli incontri e gli scambi artistici con musicisti e cantanti guyanesi ed antillesi affermati, come il chitarrista Eric BONHEUR, il cantante Joël ZOROBABEL, l’emblematico KALI, cantante e musicista reggae, la cantante e compositrice Régine LAPASSION, nonché Smith HALIAR, ex percussionista di Miriam Makeba.
Queste collaborazioni e l’atmosfera guyanese la ispirano e le danno la motivazione per sviluppare composizioni e testi.

L’incontro con il collettivo Ayen Ki Reggae (“nient’altro che reggae” in creolo guyanese) nel 2014 è determinante.
E’ un colpo di fulmine reciproco da cui nasce una nuova e fruttuosa collaborazione che porta Valentina ad esibirsi in diversi comuni guyanesi e a dividere la scena con altri artisti già noti nell’ambito reggae roots, quali JAHMAN T, LITTLE GUERRIER, BARRON, SISTER RUDO, LILLY MAE, SISTA SONY e GENOBRI.
Nello stesso tempo continua la sua partecipazione in formazioni jazz ed inizia a cantare in duo col chitarrista Eric Bonheur, con cui lavora a nuovi arrangiamenti di standard jazz e bossa nova, nonché di sue composizioni originali.

Il 2015 si conclude con la registrazione dello street album Reggae dal titolo “Respect The Ladies” prodotto da NAPROD in collaborazione con l’etichetta locale ATIPA RECORD. Disco di 10 tracce, quasi tutte su riddim jamaicani, pieno di colore e forte dell’energia del Roots, New Roots e Dub, dove Valentina fa vibrare il Reggae con la sua voce jazzy e dolcemente piena di energia.
I primi due singoli estratti dell’album sono “ Loveslave”, un pezzo dancehall, collaborazione italo/creola con l’artista BARRON, e “ Respect the ladies”.

Dal 2013 ad oggi Valentina ha partecipato come ospite ed ha cantato live in numerose trasmissioni tv e radio guyanesi.
Il 29 aprile 2016 è proprio lei ad aprire la quarta edizione del Cayenne Reggae Festival con un live trascinante e ricco di good vibes. Per l’occasione mette insieme un gruppo da lei diretto, i ”Connection” in cui ognuno dei 5 componenti viene da paesi diversi ed è proprio l’amore per la musica ed in particolare il reggae a fare da collante.
Valentina è stata nominata alla cerimonia dei Lindors de la Musique Guyanaise 2016 nella categoria miglior videoclip dell’anno con “Loveslave”.
Il 17 dicembre 2016 Respect the ladies diventa evento: viene organizzato per la prima volta a Kourou un concerto con lo scopo di mettere in luce solo artiste donna del panorama reggae roots e dancehall. “Un concerto fatto dalle donne, per le donne e per gli uomini che le rispettano”. In questa occasione Valentina duetta sul palco con uno dei suoi riferimenti e veterana del reggae locale: SISTER RUDO.

Music in Black e Rising Time Production selezionano Valentina per far parte della compilation Woman in Black 2, raccolta di voci italiane della musica black. L'uscita dell'album in marzo 2017 accompagna il ritorno di Valentina in terra natale e la voglia di farsi conoscere anche in Italia.