Werner è molte cose. Ma in primo luogo è un terzetto dedito ad una forma anomala di rock acustico dove la dimensione del songwriting intimista si unisce e, talvolta, si sovrappone ad accenti classici e ad un suono che molto ha di cinematico ed evocativo. Werner non bada alle tendenze. Scrive canzoni minimali e le veste di strutture semplici tra walzer dimessi, ballate acustiche e qualche digressione “poppeggiante”.

Werner non è un essere strano. Ama i cani e il cinema. In fin dei conti è solo una chitarra e una voce ( Stefano Venturini, chitarra e voce dei Ka mate Ka ora), un pianoforte dal background classico ( Elettra Capecchi) e un violoncello ( Alessia Castellano).
L'album di esordio di Werner, "oil tries to be water" è uscito il 29 aprile 2012 per la White Birch records.