pop, progetto Psychedelic parallelo di Matteo Salviato, bassista di The Soft Moon

Giunti al loro secondo lavoro il duo veneziano rivela la sua riconoscibile identità, manipolando generi e giocando a nascondino con gli ascoltatori, tracciando un singolare equilibrio tra new wave e trip hop.

L'EP d'esordio della band WOOLS (2014) molto apprezzato dalla critica e dal pubblico segna l'inizio di una proficua collaborazione artistica tra Matteo Salviato, già bassista di The Soft Moon e Giulio Marzaro, batterista sin dagli esordi.

I due singolarmente hanno alle spalle innumerevoli concerti in tutta Europa, dagli scantinati più oscuri alle arene più famose, in supporto a nomi importanti del calibro di Depeche Mode.
Influenzati dal mondo dell'arte, i due rivelano la loro natura eclettica muovendosi a 360° all’interno del progetto, curando in prima persona la parte grafica e la direzione artistica della band