Facciamo pop. Senza troppa vergogna.

Come qualsiasi musicista abbiamo iniziato per lo stesso motivo di chiunque altro: la gnocca.
Solo dopo aver iniziato a suonare ci siamo resi conto di come nella nostra cara provincia i rockers non riscuotessero il successo immaginato, soprattutto verso il pubblico femminile.
Ormai compromessi con una chitarra, un basso, una fisarmonica e una scatola di legno che non osiamo ancora chiamare cajon facciamo pop senza vergogna.
Dal 2013.