Band post-rock/metal strumentale.

Aikira nasce dalla voglia di Fango (chitarra) e Kote (batteria) di espandere alcune idee già emerse nei Vibratacore, storica band hardcore di cui Fango è tuttora leader, attraverso jam strumentali più dilatate e oniriche, ma altrettanto aggressive.
Al progetto si aggiunge Andrea Alesi (chitarra) allargando lo spettro sonoro degli Aikira attraverso arrangiamenti più complessi ed evocativi. L’ingresso di Remo Filippini (basso) infine, arricchisce la sezione ritmica e completa la line-up della band.
Il risultato è una miscela fuori dagli schemi, ispirata dalle dinamiche post-rock, ricca di sperimentazioni psichedeliche ma sempre pronta ad esplodere in fiammate di devastante potenza.
Nella seconda metà del 2012 inizia l’attività live della band con performance di grande impatto
sonoro ed emotivo, dal confortante riscontro di pubblico. Il primo omonimo disco degli Aikira viene pubblicato nell’estate 2014 per Udedi-Audiozero.
Dalla seconda metà dello stesso anno Simone Scarazza sostituisce Remo al basso, e si intensifica l’attività live della band per la promozione dell’album. Nell’autunno 2016 Simone si avvicenda con Giuseppe Pirozzi, che lo rimpiazzerà temporaneamente per i live e per le registrazioni del nuovo album, Light Cut, inciso a fine giugno 2017. Durante la lavorazione del disco, Lorenzo Di Cesare (Vibratacore, Moonshine Booze) entra ufficialmente a far parte della band come nuovo bassista.