Alberto Cantone - #credononcredo


DESCRIZIONE
L'ho detto con le parole di Bertrand Russell, di Albert Einstein, di Margherita Hack,
del loro incessante, antidogmatico, razionale interrogarsi ...
e vi ho aggiunto di converso il volto di "vecchissimi e nuovi dogmatici" (la canzone, invero, non dice proprio "dognatici") da oriente a occidente.
Con un dubbio "brechtiano", capace magari di superare e sconfiggere per sempre "La religione della paura, della superstizione, del terrore", insomma del taboo, del dogmatismo di chi ricerca un "paradiso privato" provando a cacciare qualcun altro in un altrettanto privatissimo inferno per una religione finalmente dell'amore, per dirla con parole loro, cioé dell'inclusione e del dialogo. Una Religione dell'Umanesimo.
E ho messo queste parole a commento di una storia, la storia del Novecento, secolo del grande Progresso e dei grandi oscurantismi.
Dei due, il secondo è quanto mai moderno, purtroppo ...

Da "BREVE DANZO' IL NOVECENTO" (2018), di Alberto Cantone
#credononcredo​
Testo e Musica di: Alberto Cantone
Alberto Cantone - voce, chitarre classiche e cori
Nicola Casellato - violino
@BREVE DANZO' IL NOVECENTO (2018), edizione "Lizard/La Luna e i Falò"
distribuzione: CDBaby per KANT/Alberto Cantone

---
L'articolo Alberto Cantone - #credononcredo di Alberto Cantone è apparso su Rockit.it il 2019-11-17 13:38:39

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO