Gruppo emergente nello scenario musicale palermitano, gli Alìtis si caratterizzano per la rigorosa ricerca di impasti sonori inediti, costruiti sull’inserimento del pianoforte fra le trame della chitarra distorta e le linee risolute disegnate dal basso e dalla batteria. La voce, concepita come quinto strumento, sottolinea con le sue audaci escursioni melodiche la forte tensione emotiva dei testi.