La storia dei Bodhràn ha inizio nell'estate del 2000. Dalla chitarra e la voce di Massimo Donno e dalla fisarmonica di Luca Barrotta nasce "Vita", il loro primo pezzo. Nell'estate 2001 nasce l'idea di formare un gruppo al completo. Chiusi in sala prove arrangiano i pezzi e iniziano la registrazione del demo "Memorie": dieci brani alternati fra ritmate danze dal gusto tipicamente irlandese e lente e coinvolgenti ballate folk. Nell'estate 2002 nascono nuovi pezzi che entrano poi a far parte del loro secondo lavoro "In cerca d'autore".