Alunni del Sole - Quanti Giorni testo lyric

TESTO

(testo e musica di Paolo Morelli)

Quanti giorni son passati tra fiori di viole o aprile tra sassi in riva al mare e sabbia da baciare.

Dammi come prima volta un amore delicato

fatto solo di malinconia, e la nostalgia raccoglila

dietro il tuo viso di donna, io amore ti dir?:

- Aveva un nome che mi piaceva la tua citt?
e i vestiti e i pantaloni li compravi l?
e restate era un ritornello che cantavi tu
forse quello di fantasie che non ricordi pi?,
che non ricordi pi?.
E ricordi anche tu
forse le dedicavi a lei
le campagne verdi
e i prati silenziosi,
quando si sentiva il treno
quando si sentiva il mare
e un libro da ricordare.
E se mi vorrai ascoltare
rester? soltanto il sogno
di chi ha voluto tutto o niente.
Aveva un nome che mi piaceva la tua citt?
e i vestiti e i pantaloni li compravi l?
e l'estate era un ritornello che cantavi tu
forse quello di fantasie che non ricordi pi?,
che non ricordi pi?.

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Quanti Giorni di Alunni del Sole:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Quanti Giorni si trova nell'album Cantilena uscito nel 1980.

---
L'articolo Alunni del Sole - Quanti Giorni testo lyric di Alunni del Sole è apparso su Rockit.it il 2003-04-14 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO