Amari - Le gite fuori porta testo lyric

09/01/2013 - 10:03 Scritto da Amari Amari 454

TESTO

Faccio il bullo in stazione mentre mangio una banana,
una donna piange,
forse piango anche anche io,
ma se lo faccio è per il freddo,
evito ilsuo sguardo,
sul binario tutti amici, si guardano in giro, cercano uncolpevole.
In fondo ti avevo avvertgito, dicevi che sarebbe andatotutto bene.
Perché io odio le gite fuori porta, io vengo da te perlitigare, perché io odio le gite fuori porta, in fondo ti avevoavvertito.
D'un tratto suona un'orchestra di cerniere lampo, siamoarrivati;
questa gita mi spedisce a casa come uno straccio umido eavvilito, mi chiedo a cos'è servito, stando qui in vetrina, noi non ciconoscermeo mai,
l'unica cosa che facciamo è ricordarci che saremosempre estranei,
scegliere quale letto o sceglier se dormirci dentro.

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Le gite fuori porta si trova nell'album Scimmie d'amore uscito nel 2007 per Riotmaker Records, Warner.

Copertina dell'album Scimmie d'amore, di Amari
Copertina dell'album Scimmie d'amore, di Amari

---
L'articolo Amari - Le gite fuori porta testo lyric di Amari è apparso su Rockit.it il 2013-01-09 10:03:15

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia