Andrea Bocelli - Pietà, Signore testo lyric

TESTO

Pietà, Signore,
di me dolente!
Signor, pietà
se a te giunge il mio pregar;
non mi punisca
il tuo rigor.
Meno severi,
clementi ognora,
volgi i tuoi sguardi
sopra di me, sopra di me.

Non sia mai
che nell'inferno sia dannato
nel fuoco eterno
dal tuo rigor.
Gran Dio, giammai
sia dannato
nel fuoco eterno
dal tuo rigor.

Pietà, Signore,
Signor, pietà
di me dolente!
Se a te giunge il mio pregar;
volgi i tuoi sguardi
su me Signor.

Pietà, Signore,
di me dolente!
Signor, pietà
se a te giunge il mio pregar;
non mi punisca
il tuo rigor.
Meno severi,
clementi ognora,
volgi i tuoi sguardi
sopra di me, sopra di me.

Non sia mai
che nell'inferno sia dannato
nel fuoco eterno
dal tuo rigor.
Gran Dio, giammai
sia dannato
nel fuoco eterno
dal tuo rigor, dal tuo rigor.

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Pietà, Signore si trova nell'album Sacred Arias uscito nel 1998.

---
L'articolo Andrea Bocelli - Pietà, Signore testo lyric di Andrea Bocelli è apparso su Rockit.it il 2017-08-30 11:42:53

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO