Andrea Bocelli - Vaghissima Sembianza testo lyric

TESTO

Stefano Donaudy

Vaghissima sembianza...
D'antica donna amata,
Chi, dunque, v'ha ritratta
Con tanta simiglianza
Ch'io guardo, e parlo,
e credo d'avervi
A me davanti come ai bei dì amore?

La cara rimembranza
Che in cor mi s'è
destata sì ardente
V'ha già fatta rinascer la speranza,
Che un bacio, un voto, un grido d'amore
Più non chiedo che a lei
che muta è ognor.

Non chiedo, non chiedo che a lei
che muta è ognor.


Very Vague Semblance

Very vague semblance
of my formerly loved woman,
who, then, has portrayed you
with such a likeness
that I gaze, and speak,
and believe to have you
before me as in the beautiful days of love?

The cherished memory
which in my heart has been
awakened so ardently
has already revived hope there,
so that a kiss, a vow, a cry of love
I no longer ask except of her
who is forever silent.

I do not ask, I do not ask except of her
who is forever silent.

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Vaghissima Sembianza si trova nell'album Sentimento uscito nel 2001.

---
L'articolo Andrea Bocelli - Vaghissima Sembianza testo lyric di Andrea Bocelli è apparso su Rockit.it il 2017-08-30 11:42:53

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO