Cantautore esistente ed esistenzialista

Andrea Fardella è attore, musicista e cantautore. Dopo anni di carriera teatrale in Italia all'estero e diverse tournè internazionali (Argentina, Cuba, Perù, Indonesia) decide di raccogliere e dar corpo al suo progetto musicale. Il suo è un songwriting atipico, spontaneo e urgente. Canzoni emotive, fragili e arrabbiate che cercano di raccontare la fugacità dell'amore, i pensieri senza un nesso apparente, l'insostenibile gestione delle emozioni, la noia, la bellezza, l'amore e la morte.
Nell'estate del 2015 incontra Carlo Barbagallo (Suzanne'Silver, Albanopower, La Moncada, CoMET) produttore, compositore e polistrumentista con il quale, insieme alla collaborazione di Francesco Alloa alla batteria (La Moncada, Airportman, Nicolas Roncea) e con l'apporto di altri musicisti registra il suo disco d'esordio.
Il disco evidenzia un sound sperimentale spaziando tra brani più vicini alla forma canzone ad altri in cui il fraseggio tra voce/cori e strumenti diventa protagonista. Andrea decide di chiama il suo debutto “Le Derive della RAI”.