Andromeda Lodge, un mostro rock a più teste che genera suoni e visioni.

Andromeda Lodge è un gruppo fondato da Roberto Russo ed è sostanzialmente una evoluzione (una mutazione genetica) in forma di band di un progetto solista. Due anni di prove e di aggiustamenti di tiro hanno costruito una solida identità "di gruppo" a livello di idee e di sound. I pezzi sono tutti di Roberto Russo ma l'apporto degli altri membri della band è sempre creativo e così nasce Andromeda Lodge come espressione di una "individualità di gruppo". Molte le suggestioni letterarie, di cinema e di arte che alimentano i discorsi e le passioni del gruppo. Nonché un vero culto religioso per la storia del rock dalle origini ai giorni nostri. Hanno deciso di prendere il nome da una pagina di "Austerlitz" di Sebald. E' stato scelto il nome perché suona bene, ma anche perché Andromeda Lodge era una depandance i cui cassetti e nicchie erano piene di vite passate: scheletri, farfalle e coleotteri mummificati e in generale spoglie di animali destinati allo studio di zoologi e biologi. Un luogo per cui si diceva fosse passato anche Darwin. Questo ha molto a che vedere con il mondo degli Andromeda Lodge.
Nel 2008 la Spittle Records pubblica un CD contenente materiale dei primi Boohoos: "Here Comes The Hoo (1986-87). I Boohoos, nonostante il disco uscito e le recensioni molto favorevoli, decidono di NON fare come tutti (proprio perché Così Fan Tutti) e quindi decidono di NON suonare dal vivo. I membri del gruppo si ritrovano e suonano anche insieme dopo 20 anni: il risultato è che il gruppo suona esattamente come 20 anni prima e tutti (tutti) li incitano a fare qualche data di reunion. Proprio per questo i Boohoos decidono di NON fare niente. I Boohoos hanno sempre fatto l'opposto di quello che la gente si aspettava da loro: oggi non sono da meno.
A quel punto Roberto fonda gli Andromeda Lodge chiamando 2 fidati ex-Boohoos più Luca Nicolini (musicista eclettico e fine arrangiatore) e il giovane talento Matteo Biagini, visto suonare dal vivo in un club. Matteo è l'unico musicista giovane del gruppo: gli altri sono esponenti della vecchia guardia anni 80. Ciononostante il loro progetto ha poco a che fare con revivalismi o autocelebrazioni: è l'esatto opposto di tutto questo: un progetto questo che vuole essere del tutto nuovo e innovativo con materiale fresco e testi cantati in italiano.