Antonio Nola, Tarantelle blues, Lesly,Voglio la mia città, una foto in bianco e nero, Un'elegante bugia,La paura nell'anima,Con un bastone tra i piedi

Antonio Nola

Antonio Nola inizia il suo percorso artistico nel 1983 tra il rumore delle fabbriche e la polvere della provincia di Napoli con la denuncia della società civile. Nasce prevalentemente autodidatta rifacendosi, inizialmente al blues napoletano per poi consolidare la sua musica, miscelando fingerpicking e cantautorato. Nel 1990 si trasferisce a Treviso dove continua nella stesura dei propri testi raccontando l’attualità mettendo al centro l’universo umano. Contemporaneamente ha frequentato, sempre a Treviso ,un prestigioso corso di canto jazz con la Blue note orchestra diretta da Enrica Bacchia e Luciano Buosi.
Intanto Antonio ha già prodotto decine di canzoni e collaborato con diversi musicisti del territorio in cui vive e con Jennà Romano dei LETTI SFATTI.
Nel 2004 collabora per un progetto con la regione Veneto per uno spettacolo di danza realizzato dalla compagnia di danza “DANZA 2001” canzonando un testo in dialetto veneto.
Nel 2007 è uno dei vincitori di “Dietro la nuca della città”, Premio Nazionale delle musiche di Provincia che si tiene a Grumo Nevano (NA), viene premiato per miglior testo letterario con il brano”E intanto vivo l’amore”
L’album consta di 10 canzoni dove Antonio trasferisce le proprie emozioni fotografando la vita di tutti i giorni mettendo in luce l’essere umano in una dimensione universale attraverso una miscela di sound che vanno dal folk-popolare-funky-bossanova mantenendo però una propria identità e personalità. La semplicità e la crudezza nell’affrontare temi attuali come la denuncia della società civile alla incongruenza del sistema politico che echeggia in “PECORE NERE” e “E MI DIFENDO”fanno di questo disco un punto di forza. In questo progetto, attraverso il gusto melodico, la consistenza minimale delle parole e del ritmo, l’assolutezza di porgere il tutto nella forma cantautorale, rende canzoni come:”E INTANTO VIVO L’AMORE”una piccola opera contemporanea che omaggia l’essenza e l’essenzialità della vita; “NELLE PICCOLE COSE” una accettazione della propria esistenza in una forma poetica; “UNA VECCHIA STRADA” con un sound folk-rock conduce in una dimensione nostalgica della gioventù che non passa mai; “ESISTERE COSI’”che descrive un pensiero filosofico del dualismo dell’intimo umano; “IO TIFO PER TE” che mette in risalto la migrazione dei popoli e le coscienze giudicanti; “AL MERCATO DELLE PAROLE”con la tromba di David Larible che crea un’atmosfera circense, una passeggiata tra luoghi e tempi remoti omaggiando i nostri predecessori nella consapevolezza che siamo tutti figli del passato dove tutti hanno un posto per sognare e che c’è un’altra storia da inventare; “CATENE DI FUMO” dove i sentimenti abbracciano lo spirito umano; e per finire il brano che da il titolo al disco:”COME E’ GIUSTO CHE SIA”un auspicio al futuro, un viaggio nelle contraddizioni della nostra società che urta contro i propri sentimenti.
Videoclip di “AL MERCATO DELLE PAROLE” su youtube: http://www.youtube.com/watch?v=UVdaLb4y48A Il singolo e il disco in vendita su:
https://itunes.apple.com/it/album/al-mercato-delle-parole/id627956232?i=627956334&ign-mpt=uo%3D4
A settembre dello stesso anno partecipa al festival “IndieMei” al Teatro Trianon di Napoli.
Il 28 Aprile 2013 presenta con un concerto l’uscita del disco alla Moving Records di Villorba (TV) accompagnato dai Letti Sfatti.
Il 16 marzo 2014 presenta, sempre alla mooving Records, l’uscita del secondo disco “Tarantelle Blues”
Disco in vendita su: https://itunes.apple.com/it/album/tarantelle-blues/id832209499
Giugno 2014 è ospite in “Gioia di vivere”,uno spettacolo di danza diretto da Marta Casari , dove veniva realizzata una coreografia di un proprio brano: “Al mercato delle parole”.
A settembre 2014 è uno dei finalisti alla quarta edizione del premio”LA TUA MUSICA PER IL LAVORO” organizzato da Radio Fly Web e la CISL Emilia Romagna per il brano che affronta meglio il tema del lavoro e/o le problematiche sociali ad esso connesse con il brano “Tarantelle Blues”.
Dicembre 2014 è vincitore del premio”TARGHE D’AUTORE CONTROCORRENTE”, a Roma, con l'album "TARANTELLE BLUES" come uno dei migliori otto dischi del 2014.
Ottobre 2015 è ospite al festival CROSS BORDERS ART FESTIVAL di Bressanone assieme a Fausto Mesolella dove riceverà un riconoscimento per il suo secondo disco Tarantelle Blues.
Finalista in diversi festival della musica d’autore come il premio Pierangelo Bertoli, Lanterne Rock, Sottotoni, Radio fly web, e tanti altri ancora.
Gennaio 2017 esce il con un nuovo videoclip “ACQUA” come singolo promozionale del 3° disco.
Antonio Nola