Antonio e l'angelo è sgraziata poesia, donna millantatrice che seduce. Lingua che parla ossessivamente se stessa. È ganglio marcio, beltà che soffoca.

"Antonio e L'angelo" nasce a cavallo tra il Dicembre del 1983 e il Luglio del 1984, dopo sette mesi e sei giorni di gestazione. Da subito abbandona il cavallo sul quale è nato per dedicarsi interamente all'apprezzamento, nonché allo studio reiterato, della musica da camera. Negli anni, si circonda di gente simpatica, gradevole e affettuosa; da sempre va matto per la 'pizza quattro stagioni' e, a tavola, non disdegna un buon bicchiere di vino rosso (necessariamente corposo e casereccio). Attualmente, concentra ogni capacità fisico-mentale nella composizione di quello che, così, diverrebbe il suo primo vero album, composto (si vocifera) da dieci brani autografi. Nel frattempo, alle partite di calcio a 5 cogli amici alterna esibizioni dal vivo in diversi locali pubblici che, a ragione, hanno piacere di apprezzarne, oltre che l'innata simpatia, la qualità della musica. Pertanto, fin da subito, si dichiara disponibile per qualsiasi performance dal vivo in qualunque situazione; si tratti di feste a tema, compleanni, cresime, matrimoni, funerali o quant'altro.