"In buona sostanza, c’è qualcosa nella nostra mente che fa sì che tendiamo a rinvenire connessioni significative tra eventi fra loro indipendenti. Questo qualcosa può assumere talvolta una dimensione patologica, come quando qualsiasi correlazione tra eventi viene assunta come significativa. Una situazione che si verifica in alcuni casi di schizofrenia e paranoia. Ma il concetto di apofenia va ben oltre. Esso ci dice che la nostra mente tende naturalmente e normalmente a “mettere insieme” ciò che è separato, ad attribuire significati a cose che non ne hanno. In altre parole, il nostro cervello è predisposto a vedere più di quanto non ci sia “lì fuori”. È più forte di noi. Semplicemente non riusciamo a farne a meno".

- R. Capuano -