Appino - 1983 testo lyric

02/03/2013 - 17:50 Scritto da Appino Appino 82

TESTO

in questa fotografia sembri ancora un uomo / le mani in tasca e la faccia di chi andrà lontano / si vede bene dagli occhi, anche senza il colore / ci si vede il mare e non c’é dolore /ma i figli arrivano sempre quando non te l’aspetti / ed hanno bocche grandi e mangiano i difetti / che pensavi pregi poco tempo prima / e la barca rema con la testa china / ed i palazzi intorno crescon come funghi / il lavoro impazza, i giorni son più lunghi / crescono i canali alla televisione / e pensi sempre meno alla rivoluzione / non ti sei accorto infatti, ti è passata accanto / senza neanche un morto, nemmeno un pianto / il mare guarda te, non sei più tu a guardarlo / il tempo passa su di te, non sei più tu a passarlo / e senza primavere da guardarci dentro / col potere nuovo del divertimento / lasci che quest’onda ti travolga ancora / e la barca affonda senza un’ avventura / i figli ora sazi di ogni tua paura / ti ringrazieranno per la tua statura / lasciano la mano che tendevi loro / e se ne vanno incerti nel paese nuovo / nelle luci accese del paese nuovo / nei rumori bianchi del paese nuovo / nel silenzio assurdo del paese nuovo / negli schermi neri del paese nuovo / nelle facce stanche del paese nuovo / nell’indifferenza del paese nuovo / nelle case vuote del paese nuovo / nella festa triste del paese nuovo

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone 1983 si trova nell'album Il testamento uscito nel 2012 per La Tempesta Dischi, Universal, Tannen Records.

Copertina dell'album Il testamento, di Appino
Copertina dell'album Il testamento, di Appino

---
L'articolo Appino - 1983 testo lyric di Appino è apparso su Rockit.it il 2013-03-02 17:50:53

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia