The Van Houtens - #15domande Rubrica

Van HoutensVan Houtens
09/10/2014

Primo disco comprato
“Nord Sud Ovest Est” da un marocchino sulla spiaggia di Finale Ligure. La cassettina era masterizzata malissimo: canzoni in fade out dopo la seconda strofa, titoli sbagliati (“Cumuli” era diventato “Comuni”). Inoltre i miei genitori mi permettevano di ascoltare solo la title track perché priva di parolacce.

Primo concerto a cui sei andato
Festivalbar 1993, tappa di Verbania. Ricordo che l’entrata di Jovanotti con tanto di elmetto sulle note di “Radio Baccano” della Nannini mi affascinò molto.

La canzone più bella che hai scritto
Ne ho scritta una che si chiama “Paper Plane” ed è sull’album “FLOP!”, mi piace perché è molto malinconica, per niente simile alle canzoni che scrivo di solito: parla di un tizio che costruisce un aeroplanino di carta e lo lancia affinché possa portare la felicità alle persone sole. Il tizio si ammalerà e morirà solo, aspettando invano che il suo paper plane faccia ritorno. Il ritornello fa un po’ cagare.

La canzone che hai scritto che ti piace meno
Si chiama “Waiting for the sun”, è un lento ma non dura tanto. I lenti piacciono tanto alle ragazze, ecco spiegato perché abbiamo un pubblico prettamente maschile.

Il tuo desiderio più grande
Essere alla domanda 15.

La tua paura più grande
Non essere ancora arrivato a metà del questionario. Oh, merda!

La canzone di altri che avresti voluto scrivere tu
Per affinità musicale vorrei aver scritto “Lemon Tree” dei Fools Garden. In generale comunque i primi della classe li escludo, mi piace paragonarmi con artisti più abbordabili tipo Drupi.

Qual è il tuo modo preferito di passare il tempo libero?
Purtroppo non ho molto tempo libero, non riesco nemmeno a finire quello che dev

Quattro righe per raccontare la cazzata più grande che hai fatto in tour
L’anno scorso al Magnolia preparammo dei cartoncini con il logo del Magnolia e la scritta “Free Drink” – durante il live li lanciammo al pubblico. Chiaramente tutti pensavano fossero veri, compreso il neoassunto barista che elargì dozzine di cocktails aggratis prima di essere redarguito e, forse, licenziato. Okay forse vi aspettavate una roba più rock n roll, sorry.

Dove vorresti vivere?
A Miami (Occhio a non aggiungere una “L” durante il copy/paste ;-))

In che epoca vorresti vivere?
Artisticamente parlando mi piacerebbe tornare nei primi anni '60. Arrivando dal futuro all’insaputa di tutti sarei avanti di 60 anni rispetto agli altri musicisti; entrerei nei Beatles al posto di George Harrison, immaginatevi la scena nel 1967 - Lennon “Hey Alan ma che cazzo è questa roba?” Alan: “Si chiama Nu-metal, l’ho inventato io, è un mix di metal e hip hop, altri due generi che comunque ho inventato io”.

La persona che stimi di più
Mio padre e uno a caso tra quelli che hanno lottato per i diritti civili o la pace nel mondo.

La persona che disprezzi di più
Non saprei, al momento mi viene in mente il lavavetri che stamattina ha dato un calcio alla portiera della mia auto perché non avevo soldi da dargli.

Se non avessi fatto il musicista, ora cosa staresti facendo?
Sarei in un ufficio al secondo piano di viale Cassala 14/a…davanti a me un computer e delle domande su un foglio Word. Per fortuna faccio tanti soldi con la musica.

Come ti immagini fra dieci anni
In vendita su eBay nella categoria “Donna: Accessori”

Tag: rubrica

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati