#15domande: Nitto e Dade dei Linea 77 Rubrica

Nitto e Dade dei Linea 77 rispondono alle #15domande di RockitNitto e Dade dei Linea 77 rispondono alle #15domande di Rockit
17/12/2013 di

Primo disco comprato
Nitto: "Vulgar display of power " dei Pantera
Dade: "Generator" dei Bad Religion.

Primo concerto a cui sei andato
Nitto: Monsters of Rock a Reggio Emilia nel '92
Dade: Red Hot Chili Peppers al Palatrussardi di Milano, 1 Marzo 1992.
Ricordo che Frusciante era talmente fatto che non riusciva a suonare.
Guardai Flea per il 90% del concerto.
1 mese dopo iniziai a suonare il basso.
6 mesi dopo fondammo i Linea77.

La canzone più bella che hai scritto
Nitto: "Il senso"
Dade: "Tokai" di AntiAnti

La canzone che hai scritto che ti piace meno
Nitto: Forse "Kings" ma non c'è una canzone che mi piace meno sinceramente
Dade: "Inno all'odio" dei Linea77, ma non l'ho scritta da solo.

Il tuo desiderio più grande
Nitto: Vivere in uno stato civile
Dade: L'estinzione dei social network.

La tua paura più grande
Nitto: Vivere in “questa” Italia
Dade: La solitudine

La canzone di altri che avresti voluto scrivere tu
Nitto:
“Il bel canto” dei Ministri
Dade: "Mia figlia di vento e di sale" di Totò Zingaro

Qual è il tuo modo preferito di passare il tempo libero?
Nitto:
In studio o in bici per Torino
Dade: Giocare con mia figlia

Quattro righe per raccontare la cazzata più grande che hai fatto in tour
Nitto:
Non lo so, forse essermi ubriacato facendo festa nel backstage dopo una data senza pensare che il giorno dopo avremmo suonato in un altro posto... un mal di testa indicibile.
Dade: Rompermi l'indice della mano destra tirando un pugno al muro 2 ore prima della prima data di un tour di 23 concerti in Europa con i Linea77. Li ho fatti tutti suonando solo con il medio.

Dove vorresti vivere?
Nitto:
In qualsiasi posto con una spiaggia e il mare
Dade: Dove c'è sempre il sole

In che epoca vorresti vivere?
Nitto:
Nel futuro
Dade: In quella che arriverà

La persona che stimi di più
Nitto:
Noam Chomsky
Dade: Mio fratello

La persona che disprezzi di più
Nitto:
La persona che non si identifica nelle sofferenze altrui e che giudica a priori
Dade: Con gli anni ho imparato a non disprezzare nessuno. Mi limito ad ignorare.

Se non avessi fatto il musicista, ora cosa staresti facendo?
Nitto:
Non lo so, di tutto, dall'imbianchino all'astronauta
Dade: Starei cercando di fottere quanti più ricconi possibile vendendo arte pretenziosa e fatta male.

Come ti immagini fra dieci anni
Nitto:
Sarebbe bello riuscire a far diradare la nebbia che ho davanti agli occhi e riuscire a scorgere un futuro più lontano che non sia il semplice domani.
Dade: Con i baffi a manubrio

Tag: rubrica

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati