Chi sarà la nuova regina del rap italiano? Rubrica

La locandina del contest #4theladiesLa locandina del contest #4theladies
07/02/2014 di

Il rap in Italia è sottovaluto, è sovraesposto, è una bufala, una nobile arte, è commerciale, è bello solo quando non va in televisione, è il nuovo cantautorato… Di questa grande popolarità che il rap che sta vivendo, solo una cosa è vera: dove sono le voci femminili?

Quello in cui ci si imbatte è un campionato dominato dagli uomini, giocato piuttosto bene. Se per tutti La Pina rimane una leggenda tra le mc, adorata nella nostra teca dei ricordi e ricoperta di una tunica di oro e avorio, per il resto non sappiamo dove aggrapparci.
L'unica che nel corso degli anni è stata in grado di ritagliarsi una mensola nell'appartamento della scena è Baby K, che fin dal suo esordio è rimasta attaccata con le unghie (laccate) al suo lato di donna dominante, femmina alfa appunto. Combattiva e stilosa, la cantante romana ha imparato a giocare secondo le regole, schierando all'attacco un appeal sexy e una difesa mai sottomessa, muovendosi con eleganza tra duetti e singoli più pop.

In soccorso a questo straziante deserto è arrivato un uomo, già, un maestro della cultura hip hop in Italia, il presidente Esa che il 29 gennaio ha lanciato un contest dal nome #4theladies: bastava rappare sopra un beat messo a disposizione dal FunkyPrez e caricare il video dell'esibizione sulla pagina dell'evento.
Il premio? Un suo beat originale. Una formula semplice (già rodata in precedenza con il contest più lungo Captain Futuro) che ha raccolto più di una sessantina di partecipanti da tutta Italia. Il contest si è concluso lunedì 3 febbraio e vede come vincitrice del beat la catanese Brownie, che con una strofa ha dimostrato di avere un temperamento super funky e una scrittura eccellente. 

Bravissima lei, ma bravissime anche altre che hanno ben reso l'idea che anche alla ladies piace graffiare il beat, ognuna con il proprio stile. Calde e lascive coma la lava troviamo la sanguigna e teatrale Comagatte, c'è Eva Rea che a guardarla sembra una gattina e invece ti mette sotto con un flow spedito, la romana Huntress D eclettica e travolgente. 

Di tutt'altro stile sono la velenosa Greta Greza, la scioltissima LeslieMC e le intoccabili Elfa e Magda, due a cui le cazzate non bussano mai alla porta.

 

È bastato un contest su Facebook per tirare fuori dei nomi interessanti e ancora una volta possiamo credere che il trono della regina del rap italiano è vuoto solo perché il campionato è appena iniziato. Questo è stato un assaggio, ma qui c'é la voglia di pasteggiare con tutte le portate, dalle più delicate alle più piccanti, perché per ora -ancora dopo vent'anni di carriera- è solo Giorgia che si può permettere di duettare con Alicia Keys.

 

 

Tag: contest rap italiano

Pagine: La Pina Baby K Giorgia Brownie DIANA aka Huntress D Esa aka El Presidente

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Porno per sapiosessuali su Rai1: Alberto Angela intervista Paolo Conte nelle Langhe