Il primo disco degli Animatronic è una vera mina

Solo su Rockit potete ascoltare per la prima volta "REC", album d'esordio della band composta da Luca Ferrari dei Verdena, Luca “Worm” Terzi e Nico Aztori. Non ci ringrazierete mai abbastanza.
07/11/2019 15:23

Animatronic nasce all'improvviso dall'unione di tre musicisti formidabili e REC, il loro primo disco, è un concentrato di musica al suo stato puro, una cosa rara.   

Il progetto Animatronic vede alla batteria Luca Ferrari dei Verdena insieme a Luca “Worm” Terzi e il percussionista Nico Aztori, qui in veste di bassista.

Copertina di REC/Luca FerrariCopertina di REC/Luca Ferrari

 

Nell’estate del 2018 i tre musicisti si incontrano nel tempo libero suonando per il solo gusto di fare musica, in maniera del tutto libera e senza nessun tipo di progettualità, una vera e propria valvola di sfogo. È così che dopo le prime jam inizia a prendere forma qualcosa di più concreto fatto di ritmi intricati e suoni visionari che i tre di comune accordo decidono di battezzare col nome di Animatronic (l'uso dell'animatronica si può considerare un'antenata della moderna animazione) 

"REC" è un album di 15 brani, quasi interamente strumentali, fatta eccezione per qualche sporadica intrusione vocale, come nel brano Fl1pper# che anticipa non solo le sonorità dell’intero disco ma anche il goal che si prefigge. I suoni che oscillano all'interno di tutte le tracce spaziano dal math-rock al prog con tinte freak e visual alieni, che rendono il prodotto finale assolutamente contemporaneo.

Oggi in anteprima su Rockit avete la possibilità di ascoltarlo dall'inzio alla fine

Animatronic

 

La copertina e l’artwork sono testimonianza di questo processo creativo e sono interamente realizzati a mano dallo stesso Luca Ferrari.

N.B: il disco è stato registrato interamente su nastro, in presa diretta.

 

00:00
 
00:00

---
L'articolo Il primo disco degli Animatronic è una vera mina di Chiara Lauretani è apparso su Rockit.it il 07/11/2019 15:23

Tag: anteprima

Pagine: Animatronic

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati