Patrizio Fariselli Project - Area variazioni per piano e danza - Genova Live report, 06/12/2004

06/12/2004 di Domenico Coduto



In occasione del tributo a Demetrio Stratos organizzato a Genova dell’associazione culturale Metrodora non poteva assolutamente mancare un concerto di Patrizio Fariselli, fondatore degli Area, e compagno di strada di Demetrio. Patrizio Fariselli in concerto propone un’idea musicale semplice ma efficacissima: interpretare alcuni dei brani storici degli Area rivisitandoli al pianoforte. La musica di partenza è straordinaria, le suggestioni sono tantissime e di certo al musicista non mancano le idee per inventare, costruire, disegnare paesaggi melodici, atmosfere straordinariamente evocative. Il musicista procede con sicurezza, a volte per sottrazione, altre per accumulo o modificazione di materiali, ed è sempre un accavallarsi di suggestioni sorprendenti. Lo spettacolo si arricchisce della presenza di Loretta (sorella di Patrizio), ballerina, che interagisce con le musiche proposte dal pianoforte danzando e improvvisando, entrando e uscendo dalle parti proprio come un musicista jazz, con un’alternanza di scrittura e improvvisazione. Un interplay riuscito tra pianoforte e danza che non sa di posticcio, ma di reale poeticità.

Nonostante l’essenzialità della strumentazione il concerto, riesce ad essere entusiasmante e travolgente. Ma c’è sempre un fondo di malinconia nello strumento, la valigia delle note che il pianista porta sul palco, pur essendo eterogenea, viva, tradisce un pedale melanconico ed emozionante che sembra non smetta mai di essere presente e prenderti alla gola. Neanche quando Loretta, sgranocchia una mela rievocando il noto happening degli Area durante la “Mela di Odessa”. Risuonano i temi e le nuove elaborazioni di Megalopoli, Cometa Rossa, Arbeit macht Frei, ma anche Gioia e Rivoluzione. Come non emozionarsi quando si diffondono le note di Luglio, Agosto Settembre (nero) ed un kefiah viene mestamente posata da Loretta Fariselli sul pianoforte. Sembra un triste presago di avvenimenti recenti, ma anche la dolorosa memoria di una tragedia infinita.

Il concerto di Patrizio Fariselli è un’anteprima di un disco già inciso dal musicista e di prossima pubblicazione. Lo aspettiamo con curiosità e trepidazione per rivivere le emozioni del concerto, cercando di decifrare quella nota di malinconia che ha accompagnato l’esibizione.



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati