Baci dalla provincia: Paletti ci racconta Brescia Rubrica

18/06/2015 di

Come sono le piccole realtà di provincia o le città italiane poco famose, viste dagli occhi dei musicisti che ci abitano o che ci sono cresciuti? Lo abbiamo chiesto direttamente a loro, che per una volta, invece di suonare diventano guide turistiche piuttosto particolari. Oggi Paletti ci porta a Brescia.

Qual è il luogo della tua città da visitare assolutamente?
Il quartiere del Carmine.

In quale posto si mangia meglio?
Osteria al Bianchi. Tipico bresciano, gestito da stupendi signorotti panciuti un po' burberi ma dolci al contempo.

Qual è la storia o leggenda metropolitana più assurda che si racconta nella tua zona? La tomba del cane è un monumento sepolcrale situato a Brescia, sui colli Ronchi, lungo via Panoramica, al primo tornante per salire in Maddalena (il monte cittadino). Costruita nel 1860 per ospitare le spoglie di Angelo Bonomini e del socio Giuseppe Simoni, benefattori degli Spedali Civili di Brescia, alla fine per legge non accolse mai le due salme lasciando la tomba vuota.
La tradizione popolare vuole quindi che la tomba fu costruita per il cane del Bonomini al quale era molto affezionato, da cui la denominazione abituale. Il sepolcro è uno dei più singolari monumenti bresciani dell'Ottocento e ancora oggi, trovandosi in una posizione ben visibile dalla città, ricopre un notevole ruolo paesaggistico.



Descrivi in tre parole la gente del posto.
Pota, enculet (Enchilet), Pirlo (non il giocatore di calcio, ma quella cosa che somiglia allo spritz ma non lo è).

In quale negozio di dischi ti sei fatto una cultura musicale?
KANDINSKY.

Cosa si fa il sabato sera?
Aperitivo in carmine e concerto.

Dove si ascolta / ascoltava la musica dal vivo?
Lio Bar, Latteria Molloy, Latte più, Carmen Town, e altri posticini più piccoli per cose più acustiche, ma Brescia è tanta roba per la musica live.

Dove hanno la sala prove le band del paese?
Indiebox Music Hall, struttura super con sale prova molto fighe.

Quale band è diventata punto di riferimento per i gruppi locali?
In passato sicuramente i Timoria, più recentemente mi piace pensare che i The Record's siano stati d'ispirazione per alcune band locali, ma più onestamente penso che a Brescia si guardi oltre il nostro orticello e ci si ispiri altrove.

 

Tag: rubrica

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati