3x0 - Una band emergente ai Real World Studios (#1) Rubrica

02/05/2005



Quanta strada percorsa dall’estate del 1998…
Molte cose sono cambiate e tante altre ne son successe in casa 3x0. Dopo la prima visita dello scorso ottobre, siamo nuovamente a Box (Inghilterra) ai Real World Studios, e ci sembra di essere casa nostra. Nonostante ciò è difficile nascondere l’impaccio e il timore a suonare nella “Wood Room” di uno dei più apprezzati templi della musica mondiale, voluto e fondato da Peter Gabriel negli anni ottanta. Se ci penso inizio a tremare. Ma è così: siamo qui per suonare la nostra musica e per costruire un percorso musicale insieme al nostro Produttore Artistico Marco Migliari, che qui è Capo Ingegnere del Suono. Qualche dettaglio: 13 microfoni per riprendere la batteria suonata qualche tempo fa da Steve Gadd; 3 microfoni ad un Super Reverb d’annata ma che risulta segnato dal tempo solo visivamente (il mio è nuovissimo, ma non suona come questo!); sempre 3 microfoni per il Vox AC 30TB special edition 30th anniversary del ’90 (sono entrato nella sala in cui lo abbiamo posizionato mentre Giulio suonava: le onde di pressione sonora mi comprimevano il torace e non ricordo di aver provato mai quella sensazione); molte decine di metri di cavi e tanta tanta tecnologia (= Mixer Sony DMX R100; Digidesign ProTools TDM 6.4.1; LogicPro7; Motu 896 firewire; Pre Amplificatore True Precision 8 – come quello usato dai ColdPlay per l’album d’esordio-; Api 500V 512c pre x8 + 550b EQ; 2 Distressor per chitarra acustica e voce; Studer D19 series pre; 2x Neve 33314; Unitor 8 emagic; 2 Monitor Yamaha NS10M + 2 Monitor KRK E8; Mackie 8chs per il monitoraggio in cuffia; Synth Roland D50. I microfoni: AKG D112; molti Shure SM57; Neumann KM 85; 3x Shure SM98; 2x SCHOEPS; 2x Coles STC; Sennheiser MKH-40; Neumann U87; Shure Beta 87; Telefunken U47…)
Appena arrivati abbiamo visitato lo studio di Peter: mi è subito saltata agli occhi una telecaster usatissima del ’51, tantissimi Synth d’epoca di ogni tipo, marca e colore, il suo monitoraggio in 5.1, e tanto altro ancora. Chi fa musica può intuire cosa abbiamo potuto provare.

Comunque iniziamo a suonare.

Fabio percuote la batteria. Questa suona da favola. Perché è una buona batteria ma, soprattutto, perché siamo qui: i pannelli, la volumetria, i materiali… Qui tutto è stato realizzato per far suonare bene chi sta dentro. E questa volta tocca a noi!

Il mio setup: un Korg A3, un po’ di variopinti Boss, un Cry Baby e la mia affezionata Strato sunburst. Giulio suona con un Big Muff la Strato del ’78 di Marco.

30/04/05 ore 12,30 am: I primi suoni sono da favola…
01/05/05 ore 12,05 am: I pezzi iniziano a trovare una giusta forma.

01/05/05 ore 8,18 pm: Si continua a lavorare intensamente e tra un coffee break ed una squisita cenetta tailandese c’è anche il tempo per fare qualche ardito esperimento sonico: l’atmosfera è quella giusta! … un’esperienza artistica davvero entusiasmante!

02/05/05 ore 12.29 am: Si continua a lavorare… L. A. D. A. si avvia ad assumere una particolare connotazione ritmica grazie al preciso e scrupoloso lavoro di Marco.

Fra qualche giorno sapremo di più.

Per ora ci auto-auguriamo un bell’in bocca al lupo
A presto!

Angelo



Pubblichiamo con piacere questo primo report di una piccola band emergente che sta incidendo in questi giorni ai Real World Studios del mastro Peter Gabriel, grazie al proprio direttore artistico, lì Capo Ingegnere del Suono. Sono i 3x0, sono campani, e questo è il loro sito: www.3x0.it. Buona lettura!

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati