I risultati e l'importanza del bando "Per Chi Crea"

Il bando "Per chi crea" ha distribuito 12 milioni di euro a giovani autori under 35
24/07/2019 12:55

"Per Chi Crea" è un programma promosso dal Mibac e gestito da SIAE che destina il 10% dei compensi per "copia privata" a supporto della creatività e della promozione culturale dei giovani under 35 residenti in Italia che quest'anno ha distribuito oltre 12 milioni di euro. A giudicare i progetti presentati da privati, aziende, scuole, enti e associazioni sono stati Paola Dubini (Professoressa associata in Bocconi), Lorenzo Casini (Professore ed ex Consigliere giuridico dell’ex Ministro Dario Franceschini), Luca de Gennaro (Curatore Artistico della Milano Music Week), Fulvio Esposito (Professore ed ex rettore dell'Università di Camerino) e Giuseppe Guido Navello (ex Direttore Fondazione Teatro Piemonte Europa), in qualità di membri della Commissione.

Con 2289 progetti partecipanti e soprattutto con 12 milioni distribuiti, è chiaro l'impatto che un bando del genere ha sull'intera filiera della musica in Italia e l'importanza sempre maggiore che può avere in futuro. Tra i vincitori ci sono persone o realtà che conosciamo molto bene. Ci siamo anche noi: il MI AMI Festival ha ricevuto un contributo di 30.000 € nel settore Live e Promozione Nazionale e Internazionale - Festival e Rassegne Nazionali. Lo stesso contributo è stato elargito, tra gli altri, al Goa Boa, a The New Italian Wave x Combo Milano, a Sei Young e a Indiegeno on the Beach mentre 27.000 € sono andati a La notte della Tempesta. Per il settore Festival e Rassegne Internazionali, 49.000 € sono andati a Garrincha Loves Chiapas (con Lo Stato Sociale, Cimini), 50.000 € a Woodworm Live in London (con Motta, FASK, La Rappresentante di Lista) e a Arezzo Wave in Paris (con Nigiotti, La Scapigliatura, La Rappresentante di Lista, La Municipal). Per la sezione Tour Internazionali, 50.000 € per il tour europeo di Calcutta e 28.675 per quello di Motta.

Passiamo ai dischi: 30.000 € ai nuovi album di Siberia, Dark Polo Gang, Motta, Wrongonyou, Germanò, Lo Stato Sociale, Nicolò Carnesi, Campos, Psicologi, 26.320 per Il Triangolo, giusto per parlare di facce conosciute.

Un bando volto ad aiutare quei progetti che creano nuove opere, per favorire i nuovi autori, con un occhio alla rappresentanza di più generi musicali possibili, dal cantautorato di Motta, Calcutta e Carnesi alla trap della DPG, all'indie rock de Il Triangolo al metal stoner dei Mr. Bison, fino ai giovanissimi Psicologi che hanno infuocato lo scorso MI AMI. Aiuti per i tour internazionali e per i nuovi dischi, che usciranno nel 2020. È una cosa importante, se ci pensate. Un segnale concreto e positivo da parte del Ministero e SIAE verso i giovani autori e a ricaduta sul futuro dell'intera filiera musicale.

Ci auguriamo che anche per l'anno prossimo si possa ripetere questo bando, dando l'opportunità a molti progetti meritevoli di crescere ancora e altri di nuovi di poter trovare la scintilla economica che li aiuti ad accendere il proprio percorso.

 

 

---
L'articolo I risultati e l'importanza del bando "Per Chi Crea" di Redazione è apparso su Rockit.it il 24/07/2019 12:55

Tag: opinioni

Commenti
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati