Rubrica

Il Bollettino del venerdì con Tre Allegri Ragazzi Morti, Daniele Silvestri, Wrongonyou e tanti altri

Il Bollettino del venerdì è la rubrica di Rockit con tutte le uscite discografiche di oggi e degli ultimi giorni, per non perdersi nemmeno una novità.
03/05/2019 11:00

Il Bollettino del venerdì è la rubrica di Rockit con tutte le uscite discografiche di oggi e degli ultimi giorni, per non perdersi nemmeno una novità.

Tre Allegri Ragazzi Morti - Lavorare per il male (feat. Pierpaolo Capovilla)

In occasione della festa del Primo Maggio, i Tre Allegri Ragazzi Morti hanno pubblicato il nuovo singolo "Lavorare per il male", brano che affronta varie tematiche legate al mondo del lavoro che vede la partecipazione di Pierpaolo Capovilla. Uscita in radio e sulle piattaforme digitali per La Tempesta, la canzone, come spiega la band, "offre diversi punti di vista sull'argomento 'lavoro'. Quello dell'azienda, quello del lavoratore e quello del narratore. Una commedia cantata che ricorda per acume Giorgio Gaber ma anche le canzoni più ironiche de Il Teatro degli Orrori. Nessuno è innocente in questa diatriba che vede l'esigenza di lavorare contro l'etica dell'esistere. Per questa ragione il brano è uscito il Primo Maggio".


Elisa - Vivere tutte le vite (feat. Carl Brave)

Elisa lancia oggi un nuovo singolo tratto dal suo ultimo album "Diari aperti", uscito lo scorso ottobre per Universal, ma in una versione differente: "Vivere tutte le vite" si trasforma infatti in un duetto con Carl Brave, e il sapore già estivo del pezzo originale si adagia ancora di più sul mood della bella stagione. Fresco e leggero, siamo sicuri che diventerà presto un brano in alta, altissima rotazione radiofonica. 


Daniele Silvestri - La terra sotto i piedi

A tre anni di distanza da "Acrobati"Daniele Silvestri pubblica oggi il nuovo album "La tera sotto i piedi", anticipato dal singolo "Argentovivo" -interpretato con Rancore e Manuel Agnelli- con cui ha partecipato all'ultima edizione del Festival di Sanremo, aggiudicandosi il Premio della Critica. 14 tracce attraverso le quali il cantautore romano, che festeggia i 25 anni di carriera, racconta storie tra classiche ballad, guizzi pop e momenti per ballare. Il disco verrà presentato da oggi con un tour instore mentre in autunno, per la prima volta, Silvestri porterà la sua musica dal vivo nei principali palasport italiani.


The Leading Guy - Twelve Letters

Dopo la partecipazione a "Faber Nostrum", il disco tributo a De André uscito lo scorso 26 aprile, con la sua personale interpretazione di "Se ti tagliassero a pezzetti" (prima volta per lui in italiano), The Leading Guy  presenta oggi il suo nuovo album "Twelve Letters", fuori per Sony Music Italy. Il cantautore di origini bellunesi, impegnato da ieri nell'apertura del tour teatrale di Elisa, raccolgie in questo lavoro dodici lettere rivolte a persone ancora presenti o che non ci sono più, mantenendo la sua visione musicale pop-folk senza tralasciare incursioni nel rock, per un artista che conferma il proprio respiro internazionale e le sue grandi capacità da songwriter.


⁄handlogic - Nobodypanic

A tre anni dall'EP d'esordio, gli ⁄handlogic pubblicano oggi il loro primo album "Nobodypanic" (Woodworm), 9 tracce sospese tra elettronica e pop che si chiudono con una personalissima reinterpretazione di "Paranoid Android" dei Radiohead. La band di Firenze concentra in questo debutto la propria visione musicale fatta di trame leggere e soffi synth, con la voce a calibrare ogni elemento per rendere tutto etereo e un po' magico.


Wrongonyou - Circles

Dopo aver partecipato al nuovo album di Frenetik&Orang3 nel brano "The Giant", Wrongonyou lancia oggi due nuovi pezzi, "Circles" e "A New Life". In entrambi lo spirito libero dell'artista si esprime disegnando musica dai confini apertissimi, il primo con slanci pop dal sapore internazionale, il secondo come ballad densa di arpeggi, piano e profondità. Wrongonyou presenta così i suoi nuovi brani: "Nell’ultimo anno ho passato moltissimo tempo nello studio della mia casa discografica a scrivere brani per il nuovo album. Avrò scritto più di 20 brani. Per la prima volta mi son trovato a comporre utilizzando un computer insieme alla chitarra e devo dire che mi si è aperto un mondo! Ora senza spoilerare troppo son giunto alla chiusura di un cerchio e questi due brani sono l’ultimo pezzetto del Wrongonyou che ho deciso di mostrarvi fin ora. Spero di non deludervi".


Izi - Dammi Un Motivo

Dopo averlo presentato dal vivo sul palco del Concertone del Primo Maggio, è da oggi in rotazione radiofonica "Dammi Un Motivo", il nuovo singolo di Izi che anticipa l'album "Aletheia" in uscita il 10 maggio per Universal. Il brano, che racconta una storia finita attraverso i ricordi, è il secondo assaggio -dopo "Fumo Da Solo"- del nuovo lavoro del rapper, che vedrà la partecipazione di molti altri artisti come Sfera EbbastaSperanza e Charlie Charles. Dal 10 maggio partirà inoltre l'instore tour che vedrà l'artista impegnato in una lunga serie di appuntamneti in giro per l'Italia. 


I Botanici - Mattone

"Mattone è quel peso che ci portiamo dentro e che in un modo o nell’altro influenza le nostre vite. Rappresenta la nostra dimensione naturale, la nostra collocazione esatta nel mondo della musica": così I Botanici sul nuovo singolo "Mattone", fuori per Garrincha e disponibile dalla scorsa mezzanotte sulle piattaforme digitali. Un pezzo robusto e istintivo dal gusto emo che anticipa quello che sarà il nuovo album della band campana, che si prepara dunque a tornare a due anni dal disco d'esordio "Solstizio"


Clementino - Tarantelle

A due anni da "Vulcano" torna oggi Clementino con "Tarantelle", sesto album in studio del rapper campano fuori per Universal. Il disco vede la partecipazione di Gemitaiz, NaytCaparezza e Fabri Fibra, ed è presentato così dall'artista: "Quando alla fine degli anni ‘90 ho scritto la mia prima rima, non immaginavo tutto questo, ma sentivo qualcosa dentro di me che diceva “Clemè spakk tutt cos!”. E da quel giorno sono stato sempre un rapper, ogni giorno, per tanti anni, sono stato quello che volevo essere, e lo sono ancora. Si dice che ogni album per noi artisti è come un figlio. Allora adesso va figlio mio, va tra la gente, e fai capire quante ne abbiamo passate, fai capire la verità, fai capire che cosa è il rap, perché in fondo il rap è solo e semplicemente una cosa...la verità".

Tag: bollettino - nuovo brano - nuovo album

Commenti (1)
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati