BOOK IT: Appuntamento numero #3 Rubrica

01/08/2007

Nuovo appuntamento e nuova scarica di recensioni di libri. La nostra rubrica letteraria prosegue come vi avevamo avvertito: a cadenza varia. Dà e darà spazio alle tante cose buone (e meno buone) che escono in Italia. Per costringerci a leggere e diffondere. Per dare spunti. Insomma, per variare sul tema. Se ancora non siete partiti, a voi qualche consiglio sul libro da portarvi dietro in treno o in macchina, qualsiasi direzione stiate prendendo.



ALESSANDRO PARONUZZI
"Dylan Dog. L'amico degli animali"

136 pp. – 13 € - Stampa Alternativa - 2007
Alessandro Paronuzzi, veterinario e scrittore, cerca di seguire lo sguardo che il celeberrimo indagatore dell'incubo riserva al mondo animale. Uno sguardo eticamente corretto, uno sguardo appunto da eroe, che dà al protagonista un alone di umanità che noi uomini in carne ed ossa troppo spesso tendiamo a metter da parte. Sguardi e atteggiamenti di una linearità a dir poco disarmante e nonostante tutto fuori dal comune. Allora l'amicizia di Dylan Dog con cani e gatti, piuttosto che balene o gorilla suggeriscono effettive regole comportamentali tra esseri viventi tout-court. Che dovrebbe essere pedagogico, ispiratore nei bambini, rinfrescare la memoria agli adulti, creare "mea culpa" costruttivi, come le proposte sparse tra le pagine del libro. Il tutto, con ironia, simpatia e il mix di battute del personaggio bonelliano con quelle dell'autore, allontana anche il pericolo di buonismo ipocrita. // Elisabetta de Ruvo

FABRIZIO STRAMACCI
"Capitani coraggiosi. Il rock della PFM"

125 pp. – 14 € - Stampa Alternativa - 2006
La Premiata Forneria Marconi a tutt'oggi rimane la band italiana di maggior successo all'estero. Eppure la sua storia spesso rimane preda di leggende. Questo agile libretto di Fabrizio Stramacci tenta di porre rimedio. Biografia molto dettagliata, ma a tratti sorprendente per quello che poteva succedere negli anni 70, pure in questo travagliato Paese, non arriva a toccare vette da libro rock. Ma vabbé: quanti se ne scrivono in Italia? Una manciata. Ottimo manualetto, un po' agiografico (vizio italico), ha il merito di far venir voglia di (ri)ascoltare gli album della PFM. Molte le foto: peccato non siano del periodo d'oro. Particolareggiata la discografia. // Renzo Stefanel

FRANCESCO MARCHETTI
"Dieci canzoni per te. Raccontare Lucio Battisti"

160 pp. – 16 € - Zona Editrice – 2006
Un saggio dall'andamento della tesi di laurea e dieci interviste a personaggi famosi, della musica, della cultura e della politica (!). Buttate le interviste, davvero inutili. Ma tenetevi stretto il resto del saggio, che racconta/spiega il nostro Beatle, ben più complesso e profondo dei soliti dieci brani con cui c'ammorbano radio e tv. Un po' bigino nella prima parte (il Battisti mogoliano), e non sempre condivisibile (il protagonista tipo di Mogol-Battisti non è il "primitivo", dai). Ma prezioso nella parte panelliana, benedetta da un lungo colloquio col Pasquale. Grande analisi, peccato che ci si fermi a un passo dalle conclusioni. // Renzo Stefanel

MAURIZIO MILANI
"Del perché l'economia africana non è mai decollata"

218pp. – 13 € - Kowalski editore – 2007
Maurizio Milani, artista folle e visionario, benché conosciuto ai più per i suoi passaggi televisivi nella veste di comico-cabarettista, è anche un prolifico scrittore con all'attivo ben sette libri. Questo "Del perché l'economia africana non è mai decollata" è la sua ultima opera: una raccolta di (brevi) racconti allestiti da una satira che trova suo agio in brani ficcanti e visionari (L'anagrafe di Milano tiene aperto anche alla sera dalle 20 alle 23. … Tanti ragazzi al bar: "Stasera dove andiamo?". "Andiamo all'anagrafe a farci fare un certificato di sana e robusta costituzione".) Il risultato è rappresentato da 200 intense pagine che, declamate dallo stesso Milani sarebbero irresistibili… lette, risultano essere comunque davvero coinvolgenti. // Federico Linossi

ANTONIO INCORVAIA e ALESSANDRO RIMASSA
"Generazione 1000 Euro"

167pp. – 9.50 € - Rizzoli – 2006
Milano da bere anni 2000: quattro amici quasi trentenni condividono un appartamento tra lavori precari e bollette sempre più salate, rincorrendo voli low-cost per il weekend senza dimenticare di forgiare gli addominali in palestra. Le paure, i risparmi e la rabbia della Generazione Sprecata chirurgicamente raccontate in un "reality book fresco e scanzonato". Ma: anger is an energy? No, questa è performante speculazione di marketing per sentirci tutti un po' più uniti (ma deboli) sotto la lente d'ingrandimento del declino sociale. Meglio starsene tre metri sopra al cielo con gli Zero Assoluto in cuffia: vogliamo sognare, e ancora e ancora... Low-costi quello che low-costi. // Mario Panzeri

GIANPIERO MADONNA
"Stasera concerto rock alla piola"

113pp. – 12 € - Lampi di Stampa – 2006
Piola in piemontese indica un locale in cui si beve e si mangia a prezzi onesti, e in cui ogni tanto si suona (ne esistono ancora?). Siamo nel torinese. Un gruppo di amici di una certa età, con lavori più o meno stimolanti. Una passione divorante per la musica, un concerto di cover rock da prepare meticolosamente: non bisogna deludere gli amici che, al solito, accorreranno numerosi. Una lunga rincorsa all'evento tra i ricordi dei musicisti ed un'attesa che diventa spasmodico desiderio: la ricerca della scaletta perfetta e fermare, almeno per quella sera, ancora una volta il tempo. Il rock, collante generazionale di trent'anni e più di una provincia italiana genuina e ruspante (esiste ancora?): buio in sala, il concerto inizia con un pezzo di Neil Young. // Renzo Stefanel

MASSIMILIANO NUZZOLO
"Tre Metri Sotto Terra"

59 pp. – 5 € - Coniglio Editore – 2007
Massimiliano Nuzzolo è un autore abituato a prenderci per il culo. Già autore del volumetto "Tutti I Musicisti Devono Morire" (Coniglio Editore, 2005). Questa volta torna con "brevi poesie di amori tramontati". E tocca all'amore e alle bare. E a Federico Moccia. Chè chi tra noi non si è rotto i coglioni di vedere i muri imbrattati dalle scritte "io e te tre metri sopra il cielo"? Nuzzolo invece si dedica ai tre metri sotto terra, e riunisce in questo volume tutte le epigrafi che tutti vorrebbero leggere, ma che nessuno ha mai avuto il coraggio di scrivere. Un esempio? "Lui voleva guardare San Remo. Io no". Divertentissimo. Ehm, ci tocchiamo le palle. Consigliato sotto l'ombrellone e al campo santo. // Franco Cane

WU MING
"Manituana"

613 pp. – 17,50 € - Einaudi– 2007
Racchiudere i libri e, di conseguenza, l'esperienza di narrazione collettiva dei Wu ming in poche battute è fare un torto a quest'ultima. I loro, più che semplici romanzi sono finestre che si aprono sui coni d'ombra della Storia, raccontando i punti di vista sbagliati e indagando i mondi possibili nascosti dietro le lapidi dell'ufficialità e del Mito. Manituana è la storia vivida e terribile della nascita degli Stati Uniti d'America e del concetto moderno di Occidente, la lente di ingrandimento (con la coda dell'occhio verso il nostro presente) sulla Guerra d'indipendenza americana dal punto di vista dei nativi che tentarono strenuamente di resistere alla propria fine, mentre chi la causava scriveva nel sangue la parola "libertà". Romanzo sublime. E imperdibile. // Nicola Bonardi



Commenti (1)

  • coondoor 02/08/2007 ore 14:48 @coondoor

    capitani corraggiosi è un ottimo libro al tutto vorrei aggiungere ninna nanna Chuck Palahniuk bellissimo libro x l estate

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Un pomeriggio al lavoro con Gel: Angeli e Demoni al centro per le dipendenze patologiche