Torna Brunori SAS e va davvero tutto bene

Nuovi suoni per Brunori nel singolo "Al di là dell'amore". Le parole, quelle sono sempre importanti
19/09/2019 11:00

Sono quasi passati tre anni dall'uscita di A casa tutto bene, l'ultimo album di Brunori SAS, eppure sembra sia passato un secolo. La scena diciamo-così indipendente iniziava a farsi valere in classifica e i suoi maggiori esponenti stavano diventando famosi a livello nazionalpopolare mentre la radio suonava La verità. Poi sono successe un sacco di cose che hanno portato Dario Brunori in tv con un programma tutto suo, Brunori Sa, pure molto interessante. Nel frattempo, a livello sociale, siamo diventati un po' tutti dei Poveri Cristi nostro malgrado.

Mentre i colleghi facevano la gara a chi riempiva più palasport, Dario Brunori ha scelto altre vie e quando la corsa al sold out è finita, è tornato più in forma che mai, con un singolo nuovo di pacca intitolato Al di là dell'amore, un album di prossima uscita e un tour nei palazzetti per il 2020. Il pacchetto completo per un artista e una band che meriterebbero di essere conosciuti più capillarmente, tanto ormai l'abbiamo capito che Dario l'anima non la perde neanche se vince Sanremo e il Festivalbar.

Il ritorno di Brunori segna una svolta bella importante dal punto di vista della musica: batteria secca e piena dal gusto dance e arpeggiatore analogico in puro stile anni '80. Con questi due elementi, sfido chiunque a indovinare che sia un pezzo di Brunori SAS, eppure quando entra quella voce e quel testo, è sempre lui con qualcosa in più. Man mano che la canzone procede in un crescendo emotivo intenso, diventa un canto a due voci, con quella di Simona Marrazzo che viene finalmente valorizzata come si deve. Un'unione che funziona in ogni ottica, da quella chirurgica dell'ascoltatore più critico a quella della heavy rotation in radio.

Il testo è quello che ci meritiamo e Brunori non tira mai indietro la gamba se si tratta di dire la propria su argomenti etici. Solo l'incipit "Questi parlano come mangiano e infatti mangiano molto male" è una cartolina dell'Italia e del suo Capitano, ma la canzone non è solo una critica; nonostante la musica abbia trovato asprezze nuove, le parole aprono alla speranza, ribaltando i cliché sovranisti: 

"E vedrai che andrà bene, andrà tutto bene, tu devi solo smettere di gridare e raccontare il mondo con parole nuove, supplicando chi viene dal mare di tracciare di nuovo il confine fra il bene ed il male." 

Gran pezzo che contiene molti livelli e, se si può cantare già dopo la prima volta, la decima siamo sempre lì ad apprezzarne le parole. È bello che dopo dieci anni di carriera, trovi sempre nuovi modi per remare controcorrente. Bentornato Dario, bentornata SAS.

ph © Antonio Siringo

Queste le date del tour nei palazzetti:

03 marzo 2020 - Jesolo (VE) @ PalaInvent
07 marzo 2020 - Torino @ Pala Alpitour
13 marzo 2020 - Assago (MI) @ Mediolanum Forum
15 marzo 2020 - Casalecchio di Reno (BO) @ Unipol Arena
21 marzo 2020 - Firenze @ Mandela Forum
24 marzo 2020 - Ancona @ PalaPrometeo
27 marzo 2020 - Roma @ Palazzo Dello Sport
28 marzo 2020 - Napoli @ PalaPartenope
03 aprile 2020  - Bari @ PalaFlorio
05 aprile 2020  - Reggio Calabria @ PalaCalafiore

---
L'articolo Torna Brunori SAS e va davvero tutto bene di Simone Stefanini è apparso su Rockit.it il 19/09/2019 11:00

Tag: nuove uscite - Questo nostro grande Instagram

Pagine: Brunori S.A.S

Commenti (4)
Carica commenti più vecchi
  • Francesco De Franco 34 giorni fa

    Bellissimo brano, ottima musica di un grande artista. Bravo a Dario...mi ricorda, per il modo con cui parla "degli ultimi" un altro grande suo conterraneo, Rino Gaetano. Complimenti

    > rispondi a @defranco.f
  • Mammarella Sas 28 giorni fa

    Commento vuoto, consideralo un mi piace!

    > rispondi a @MammarellaSas
  • Mammarella Sas 28 giorni fa

    Commento vuoto, consideralo un mi piace!

    > rispondi a @MammarellaSas
  • Tani Elisabetta 28 giorni fa

    Un raggio di speranza nella nebbia che ci circonda

    > rispondi a @elisabettatani
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati