Please, Mr. Postman: tutte le volte che la canzone italiana ha cantato di postini

Immagine dal video The Postman, da Prada The Postman Dreams - Immagine dal video "The Postman", da Prada "The Postman Dreams" -
27/10/2016 di

Recapita lettere e cartoline in arrivo da tutto il mondo, e poi bollette, pacchi, telegrammi, raccomandate oltre a (ahinoi) cartelle esattoriali e atti giudiziari. Alla faccia di qualsiasi agente atmosferico in agguato. Pioggia, ghiaccio o sole cocente lui c’è, pronto, ogni giorno, a una nuova avventura. In cambio di cosa? Di assalti di cani improvvisamente diventati feroci, di battute ripetute in loop (“Sempre da pagare, mai che portassi dei soldi!”), di maledizioni eterne (“Ma suoni sempre da me? Porc… mannagg… vaffa…”), di attenzioni morbose da parte di babbione ninfomani o da attempati playboy col riporto in cerca di nuove emozioni. Già, la vita del postino è dura, ma in compenso una volta tornato a casa può consolarsi accendendo la radio o mettendo su un disco. Perché di canzoni dedicate al suo lavoro, per fortuna, ce ne sono. Eccone dieci.

 

The Allimacus - "La canzone del postino"

Swingante pezzo dei milanesi Allimacus il cui testo tradisce una certa familiarità, di uno o più componenti della band, con il lavoro di portalettere. In effetti sembrano aver capito molte cose quando chiudono il pezzo cantando “Ci siam ricreduti, senza carta siam perduti”. Quasi un grido contro l’estinzione della razza.  

 

I Camillas - "Il postino"

Testo scritto da Calcutta per questa canzone dei Camillas. Il postino descritto dalla band pesarese si trova in preda a un delirio psico-fisico evidente: lui ha già consegnato più di mille lettere e non ne può più, tanto da pregare i suoi clienti di non leggere le missive che egli stesso distribuisce e di non rispondere a chi le ha spedite. Sembra che lo abbiano trasferito al centro smistamento. O forse alla neuro. 

 

Fausto Carpani - "El pusten dla Bevrera" 

Nativo di Budrio ma residente sin dalla tenera età a Bologna, Fausto Carpani ha svolto per anni il lavoro di postino nella sua città di adozione, il che non gli ha impedito di diventare un cantautore a tutto tondo. Carpani non poteva non scrivere una canzone dedicata alla sua vecchia attività, ne è uscito fuori “El pusten dla Bevrera”, un concentrato di bolognesità verace. 

 

Colonna Sonora - "Il Postino" 

“Il postino” è passato alla storia per una serie di motivi: è stato l’ultimo film a ospitare un’interpretazione di Massimo Troisi, ha conquistato un Oscar e si è trovato nel mezzo di una storia di plagio. La pellicola si aggiudica l’ambita statuetta nel 1996 per la migliore colonna sonora, il premio finisce nella mani dell’autore, il compositore Luis Bacalov, ma c’è qualcosa che non va. In realtà, la musica finita all’interno de “Il postino” somiglia sin troppo a “Nelle mie notti”, un pezzo scritto vent’anni prima da Sergio Endrigo, che in quell’occasione si era avvalso dell’aiuto di Riccardo Del Turco e Paolo Margheri. Nel 2013 le parti arrivano a un accordo e Bacalov riconosce (fino a un certo punto) il plagio, peccato che Endrigo, nel frattempo, sia passato a miglior vita. 

 

Pacifico - "Il Postino" 

Il postino consegna una lettera a Pacifico. L’ha scritta la sua ex. I due si sono lasciati da poco, lei lancia segnali, lui nicchia e va in crisi. Di tutto questo il portalettere è ignaro, il che non impedisce al cantautore milanese di definire il poverino un “temuto cecchino assassino”. Mentre la neve infuria e il postino, a bordo della sua motoretta, rischia la vita. Non c’è riconoscenza in questo mondo. 

 

Clara Jaione - "La postina della Valgardena"

Clara Jaione, cantante piuttosto nota tra gli anni ’40 e ’50, coglie uno dei suoi maggiori successi nel 1954 con “La postina della Valgardena”, scritta con piglio swing da Gorni Kramer, passato alla storia, oltre che per la sua musica, per aver affermato che i Beatles sarebbero stati dimenticati in brevissimo tempo. Ma a parte questo, tutto bene. 

 

J-ax e Nina Zilli - "Uno di quei giorni" 

La giornata è pessima: lui dorme alla stragrande e la sveglia suona, il gatto vomita, il call center chiama per vendergli non si sa cosa, mette il piede a terra e scivola. Cosa può accadere ancora allo sfortunato J-Ax? Ma certo: il postino citofona mentre è sotto la doccia, lui risponde ma il vigliacco è scappato via, il cancello si chiude e la chiave è rimasta in casa. E naturalmente è colpa di quel maledetto menagramo. 

 

Pupo - "L'angelo postino" 

Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, interpreta da par suo questa smielata canzoncina nella quale immagina un angelo recapitare una missiva a Gesù bambino, nella speranza che serva a risolvere tutti, ma proprio tutti, i problemi del mondo. Ci si chiede se l’angelo sia stato costretto a suonare due volte, se si trattava di una raccomandata e chi l’ha firmata – Gesù bambino è minorenne! –, se è stato lasciato l’avviso in caso di assenza di un suo parente o di un delegato, o se la cosa si sia risolta chiedendo la firma al portiere. 

 

Renzo Rubino - "Il postino (amami uomo)" 

Per capire il significato di questa canzone, finita al terzo posto nella classifica giovani del Festival di Sanremo 2013, è necessaria una certa dimestichezza con i fumetti. Nello specifico con Rat-Man, il supereroe sui generis creato da Leo Ortolani. Renzo Rubino si ispira a Cinzia Otherside, transessuale innamorata (non corrisposta) di Rat-Man per il quale lascia l’impiego di portalettere per intraprendere la carriera, molto più redditizia e appagante, di prostituta. Il resto scivola via in una delicata storia d’amore omosessuale. 

 

 

Tag: liste

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    "Zeta reticoli" dei Meganoidi compie 15 anni e continueremo ad amarla per sempre