Guarda "Conquiste", il film sulla musica indipendente italiana

Con la partecipazione di molti degli artisti indipendenti più importanti tra cui: Cosmetic, TARM, Bachi da Pietra, Raein e molti altri

Guarda "Conquiste", il film sulla musica indipendente italiana
Guarda "Conquiste", il film sulla musica indipendente italiana

Rimini, estate 2013: Matteo, speaker radiofonico, conduce un programma di approfondimento musicale e casualmente trova a casa uno dei primi demo dei Cosmetic, registrato in modo casalingo quindici anni prima. L'inaspettato ritrovamento lo motiva a ripercorrere la storia del gruppo, e a indagare il mondo della musica giovanile, raccontando una storia di provincia che ha caratteri comuni con tante altre in Italia e nel mondo.

Guarda "Conquiste" in esclusiva su Rockit

video frame placeholder

Da qui parte il viaggio di "Conquiste. Qualcosa sulla musica qui da noi", che racconta il sottobosco musicale italiano attraverso gli incontri con i protagonisti: gli stessi Cosmetic, Davide Toffolo dei Tre allegri ragazzi morti, Bachi da pietra, Fast animals and slow kids, e con le etichette e i festival più importanti della penisola.




 

---
L'articolo Guarda "Conquiste", il film sulla musica indipendente italiana di Redazione è apparso su Rockit.it il 2014-05-21 14:45:31

COMMENTI (3)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • psic 7 anni Rispondi

    Straquoto!

  • krispie 7 anni Rispondi

    Tutto sto casino per sponsorizzare l'ennesima copia dei Verdena? E poi secondo voi è questo il livello del panorama underground italiano? Questa larghissima banda di sfigati? Per nostra fortuna esistono festival come il Mu.Vi.Ment.S., il No Fest!, il Radar, ecc...quello è il nostro fottutissimo panorama underground, che non ha un bel nulla da invidiare a qualsiasi altro panorama mondiale.

  • bussiriot 7 anni Rispondi

    bello. bello. bello. l'intervento dei "vecchi" cosmetic con riferimenti a "le greppe" da lacrime agli occhi. non sapevo cosa aspettarmi e dico: bravi