7 etichette da seguire assolutamente secondo la Fresh Yo! Rubrica

consigli-etichette-soundcloud-Fresh yo bass musicconsigli-etichette-soundcloud-Fresh yo bass music
22/04/2015

La Fresh Yo! è una tra le più lungimiranti ed interessanti etichette di musica elettronica che abbiamo in Italia: ha pubblicato i dischi di artisti geniali come HLMNSRA, Millelemmi e Go Dugong. Gli abbiamo chiesto quali sono le label al momento più innovative e da seguire assolutamente.

OOH-SOUNDS



Etichetta italiana gestita da Backwords aka Pardo dei Casino Royale e Andrea Mi, dedicata alla parte mentale e scura della bass music, con una prima release a firma del giovanissimo Bangalore: cappuccio in testa e soffitti bassi!



DETAILS SOUNDS



Etichetta nata tra milano e Berlino che profuma di polverosa techno acida fatta di saturazioni, mal funzionamenti, nastri magnetici, drum machine analogiche ma anche momenti stranianti fatti di fields recording e soundscape, quel tipo di cose per amanti delle cose più strane: raffinatamente punk rigorosamente in vinile!



NERVOUS HORIZON



L’Italian Bass Mafia, così la chiamano da quelle parti (Londra), è formata da Butti, TVSI,  Wallwork e soci, e a nostro parere sono quanto di più fresco ci sia nelle ibridazioni tra techno, jungle, post dubstep e stramberie bass. Ci piace molto il sound di Butti che con il suo modo particolarissimo di ripetere i breaks della tradizione jungle e romperne continuamente la struttura, ha trovato uno stile molto personale e riconoscibile: questi ragazzi sono il futuro di una certa dance made in england e siamo orgogliosi che ci rappresentino al di fuori dello stivale. (leggi anche lo speciale di Rockit)



AUT RECORDS



Etichetta berlinese di difficile definizione perché hanno un catalogo molto eterogeneo ed è proprio questo che ci piace: free jazz, sperimentazioni soniche, musica concreta e classica: tutto fatto con molto gusto e ironia.  Speciale menzione per il progetto Raccoglimento Parziale formato da 2/3 dei The Clover e dedito ad un bellissimo connubio tra chitarra affogata in spring reverb, synth e glitch.



QUEENSPECTRA



È la casa di UXO aka HDASD e dei suoi innumerevoli alter ego. La produzione è caratterizzata dalla forte ricerca di materiale dalle sonorità etnico/spaziali, ipnotiche e retro/futuristiche. Menzione speciale al nuovo disco di Colossius, uno dei produttori più originali in Italia e che riesce a trasformare la materia sonora, che siano sample o synth modulari, in un unico blocco di bassi croccanti e beats sintetici. (l'embed della label è al momento fuori uso, la pagina SoundCloud è qui).



CONCRETE RECORDS



Etichetta romana marcatamente legata alla techno a livello sonoro, scurissima, fumosa e davvero sferragliante. La colonna sonora di un rave all'interno di un sommergibile a 800 metri di profondità sotto al mar glaciale artico.  Le release più sperimentali sono quelle che preferiamo.  Tra le perle della label "Holy Underwater Love" di Furtherset e "Balanced"  di WMMLP ft. Dubit.



WHITE FOREST



Etichetta romana con cui abbiamo molto in comune, in particolare l'eclettismo e la voglia di non darsi una linea artistica troppo rigida. Dai beat cibernetici e claudicanti di "Fuss and Chips" di Sabir, fino all'elegante elettronica di Sonambient e alle follie glam dei Celluloid Jam. Nel mezzo un sacco di altri nomi: Groovekingsley, Capibara, 12 Inch Plastic Toys, Kid 16...  E in più il loro logo, bianco su sfondo blu, è identico all'adesivo che indica le uscite sugli autobus pubblici. Subliminali.

Tag: etichette liste

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    10 etichette da seguire assolutamente secondo Bad Panda Records