White Forest Records

5 etichette da seguire assolutamente secondo la White Forest Records

5 etichette da seguire assolutamente secondo la White Forest Records
13/03/2015

Torna la nostra rubrica dove chiediamo ad un'etichetta di consigliarcene altre. Questa volta è il turno della romana White Forest, label che, in pochissimo tempo, si è fatta notare per il suo ottimo gusto in fatto di elettronica. Ha pubblicato dischi notevolissimi come “Jordan” di Capibara o “Mandala” di Ioshi & Sabir.

Ha selezionato per noi le cinque etichette da conoscere assolutamente e ha deciso di proporre solo nomi italiani. Ecco chi dovete seguire.

 

Bosconi Records


Fioi, questi hanno fatto uno showcase al Berghain di Berlino. Dopo un giro sulla loro pagina Soundcloud si capisce il perché.

 

M Rec


Una di quelle realtà che fanno fare bella figura all'Italia all'estero. Un po' come il baccalà alla vicentina.



Haunter Records



Techno, drone, ambient: tutte cose che ci piacciono un botto – soprattutto ai due 12 Inch Plastic Toys, ça va de soi.

 

Lucky Beard


Fondata da Crookers, fa robe club-oriented senza mai invecchiare. Non è mica facile.


Bad Panda Records

La one-man-label di Claudio Gallo è la casa dell'elettronica d'autore. I suoi frequentatori sono una cosa come centosettantamila.

Tag: liste

Vi raccomandiamo:

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    La Eko tornerà a produrre chitarre in Italia