Il Corpo Docenti è sospeso in un eterno presente

"Povere Bestie" è il loro primo disco ufficiale, registrato in studio insieme a Davide Auteliano dei Ministri. Rock allo stato puro che si incontra con i synth, la band milanese ci regala oggi in anteprima l'ascolto di questo nuovo progetto
23/01/2020 14:56

Il Corpo Docenti nasce a Milano nella primavera del 2017.

Loro sono un trio composto da Lorenzo “Benzo” Manenti, Federico Carpita e Luca Sernesi. Iniziano a lavorare ai primi brani e nel 2018 pubblicano il loro EP di esordio dal titolo Scivoli per Libellula Music/Tempura Dischi. Non ci pensano troppo e partono subito in tour nel quale condividono il palco con artisti come Punkreas, Giorgio Canali, Gomma, Cara Calma ed Endrigo; al loro rientro entrano a far parte della squadra di Tube Agency.

Copertina di

Con l'inizio del 2019 il trio si ritrova in studio insieme a Davide Autelitano, cantante de I Ministri, e inziano i primi lavori al nuovo album. Povere Bestie è ufficialmente il primo disco de Il Corpo Docenti, in uscita domani su tutte le piattaforme streaming per Voodoo Dischi e che potete ascoltare in anteprima oggi su Rockit. Dall’ispirazione dell’alternative rock italiano, passando per synth e riverberi di orientamento più internazionale la band descrive così questo nuovo progetto:

“Povere Bestie” vuole essere un disco generazionale che racconti la condizione giovanile attuale. Trasferirsi da una periferia ad una città (nel caso specifico Milano) in cerca di una realizzazione professionale: la precarietà, l’ipocrisia delle assunzioni, la difficoltà nel trovare un lavoro e il progressivo disinteresse al mondo della politica. D’altro canto c’è il passato, la nostalgia di un’infanzia ormai lontana e il senso di colpa per aver inevitabilmente trascurato gli affetti, lasciati alle spalle per cercare una nuova vita altrove.

00:00
 
00:00

 

---
L'articolo Il Corpo Docenti è sospeso in un eterno presente di Redazione è apparso su Rockit.it il 23/01/2020 14:56

Tag: anteprima

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati