Tutte le cover e i duetti di Sanremo, dalla meraviglia all’horror

La serata delle cover e dei duetti di Sanremo è una garanzia e quest’anno c’è un cast abbastanza incredibile, da Emma e Michielin che fanno Britney a Truppi e Capossela con De André. E poi LRDL, Tananai con Rosa Chemical e Achille Lauro con la Bertè. Tutto assurdo, ci divertiremo

Una serie di personaggi che calcheranno il palco dell'Ariston o verranno omaggiati durante la serata delle Cover
Una serie di personaggi che calcheranno il palco dell'Ariston o verranno omaggiati durante la serata delle Cover

Ormai il TG1 per le questioni di Sanremo ha più hype del Superbowl negli USA. Amadeus lì ha annunciato i Big del festival, le co-conduttrici Maria Chiara Giannetta, Ornella Muti, Lorena Cesarini, Sabrina Ferilli e Drusilla Foer, così come i super ospiti Cesare Cremonini, Checco Zalone, il ritorno in pompa magna dei Måneskin che ormai valgono più di una star internazionale.

Stavolta il telegiornale di mamma Rai ha dato le info che tutti i fanatici del Festival aspettano dopo il giga elenco dei nomi in gara: che accadrà durante la serata delle cover, chi canterà con chi e cosa. La storia recente di Sanremo ci ha insegnato che quella delle cover è la serata più interessante del Festival perché gli artisti in gara si mostrano sotto veste inedita e dopo aver cantato a ripetizione la solita canzone, si buttano in cover epiche e/o improbabili, duettando con artisti tipo Shaggy che rutta o quel jazzista il cui nome non è noto neanche ai suoi familiari stretti, oppure un altro cantante di pari fama che canta meglio di quello ufficiale, o un dj che non sa neanche perché sia lì, per la gioia di chi vive di queste semplici emozioni.

Quest'anno poi Amadeus ha deciso di  fottersene del regolamento e dopo aver cancellato le nuove proposte,  aver allargato a 146mila i cantanti in gara nei Big (sono 25 ma sembrano tali), ha inserito anche le cover straniere. Ecco tutti gli accoppiamenti cantante in gara, cantante ospite e cover che godremo all'Ariston, con qualche sagace commento per farsi due risate in questi tempi bui.

Achille Lauro con Loredana Bertè - Sei Bellissima (Loredana Bertè)

Sarà un momento epico, già sappiamo, perché la canzone è ancora un pezzone da fazzoletti e singhiozzi, in più questa accoppiata sarà di certo più figa del Lauro da solo. Previsione: Ariston in piedi e pioggia di rose per Loredana.

Aka7even con Arisa - Cambiare (Alex Baroni)

E allora ditelo che ci volete far piangere. Canzone molto bella, Arisa saprà valorizzarla al meglio, speriamo solo che Aka7even sia all'altezza di questo compito gravoso.

Ana Mena con Rocco Hunt - Medley

Ok medley, ma de che? Dei successi estivi di Ana Mena con Rocco o Fred De Palma? Ok, horror se va su in prima serata, devastante per ballare sui tavoli già ubriachissimi verso le 2 di notte.

Gianni Morandi con Mousse T - Medley

Il Gianni nazionale col dj turco che gli remixa tutti i numerosi successi di una vita? È la tipica operazione "O bene bene o male male", ma anche qui voleranno fiori che Gianni raccoglierà con le sue proverbiali manone.

Iva Zanicchi - Canzone (Don Backy e Detto Mariano, nella versione di Milva)

Iva è stata intelligente e in un colpo solo omaggia oltre mezzo secolo di canzone italiana, oltre all'indimenticata Milva. Se la canta bene, al posto dei fiori voleranno direttamente gli orti.

Massimo Ranieri con Nek - Anna verrà (Pino Daniele)

Ho già i brividi di bellezza, mitigati dalla presenza di Nek che rende tutto un po' più caciara. Ma che bello Massimo Ranieri che canta Pino Daniele, quanta classe tutta insieme.

Michele Bravi - Io vorrei... non vorrei... ma se vuoi (Lucio Battisti)

Michele, hai già avuto i tuoi batticuore, sei proprio sicurissimo di voler portare Battisti al Festival? Di solito chi lo fa ne rimane scottato tipo Freddy Krueger.

Rkomi con i Calibro 35 - Medley di Vasco Rossi

Qui invece si vuol vincere facile: l'omaggio a Vasco che butta giù i muri con la band che suona meglio in Italia. L'unico che può rovinare questa performance effettivamente è proprio Rkomi.

Sangiovanni con Fiorella Mannoia - A muso duro (Pierangelo Bertoli)

Lodevole l'iniziativa di ricordare Bertoli al Festival, Fiorella Mannoia è ormai interprete impegnata in questo tipo di operazioni, ma Sangiovanni che canta A muso duro mi sembra una bestemmia in chiesa, a livello etico.

Elisa - What a Feeling (Flashdance) (Irene Cara)

Con questa scelta Elisa fai di me ciò che vuoi, sono ai tuoi ordini.

Emma con Francesca Michielin - Baby One More Time (Britney Spears)

Emma con Francesca Michielin, che le farà anche da direttrice d'orchestra nel brano in gara, con questa scelta fate di me ciò che volete, sono ai vostri ordini.

Ditonellapiaga e Rettore - Nessuno mi può giudicare (Caterina Caselli)

Canzone da proto riot girls per l'accoppiata più pazza del Festival, sicuramente sarà una scelta divertente e azzeccata, che farà ballare sui divani.

Mahmood e Blanco - Il cielo in una stanza (Gino Paoli)

Altro azzardo mostruoso, altra quota capolavoro o ulcera che nemmeno il Gaviscon. I due vogliono giocarsela di lentoni questa sanremata, vediamo se stupiranno o meno.

Giusy Ferreri con Andy dei Bluvertigo - Io vivrò senza te (Lucio Battisti)

Dispiace che Andy faccia di cognome "dei Bluvertigo", per il resto stesso discorso di Michele Bravi, solo che Giusy se s'impegna ha un po' più voce. Vedremo.

Giovanni Truppi con Vinicio Capossela - Nella mia ora di libertà (Fabrizio De Andrè)

La perla preziosa della serata delle cover. Truppi con Capossela è già qualcosa di meraviglioso, se poi cantano uno dei pezzi più combat e politici di De Andrè butto le rose al televisore e applaudo fino a spellarmi le mani.

Fabrizio Moro - Uomini Soli (Pooh) 

Wow, che coraggio ci vuole per andare su quel palco a urlare Dio delle cittuàààààààààààà meglio di Roby Facchinetti. Man vs. Pooh.

Highsnob e Hu con Mr. Rain - Mi sono innamorato di te (Luigi Tenco)

Stesso discorso di Mahmood e Blanco: uno si aspetta ritmo e invece parte il lentone che sanno anche i muri. Cantare Tenco e non sprofondare è molto difficile e anche un po' presuntuoso per degli esordienti. Buona fortuna.

Irama con Gianluca Grignani - La mia storia tra le dita (Gianluca Grignani)

Piango già e in mente ho le immagini in bianco e nero di tutte le ragazzine che mi hanno friendzonato fra le medie e le superiori. Adoro già questo momento e bentornato Gianluca!

La Rappresentante di Lista con Cosmo, Margherita Vicario e Ginevra - Be My Baby (The Ronettes)

L'Indie All Stars è tutto lì sul palco dell'Ariston per farci ballare un Dirty Dancing con la cassa elettronica. Non vediamo l'ora.

Noemi - You make Me Feel Like A Natural Woman (Aretha Franklin)

Mecojo, che pezzo. Una scelta che sa anche un po' di seratona a X Factor, ma se cantato bene si becca un quintale di applausi e flora sanremese.

Dargen D'Amico - La bambola (Patty Pravo)

Siamo pronti a scommettere che Dargen sarà il prossimo nome famoso che uscirà da Sanremo, e da questa cover c'è da aspettarsi di tutto. Anche che risusciti la Patty.

Le Vibrazioni con Sophie and the Giants e Peppe Vessicchio - Live and Let Die (Paul McCartney)

Gli unici che possono fare un pezzo rock sono loro, e hanno scelto quello più rocambolesco, barocco e sfizioso. Potrebbero uscirne molto bene.

Yuman con Rita Marcotulli - My Way (Frank Sinatra)

Non per volere per forza ascoltare i Mayhem al festival, ma che scelta pallosa che è? La versione punk è già stata fatta nel '77, rifarne la cover è da spettacolo di Christian De Sica.

Tananai con Rosa Chemical - A far l'amore comincia tu (Raffaella Carrà)

Si glorifica anche la carriera della grande Raffa e Tananai getta il cuore oltre l'ostacolo portando sul palco il più scandaloso del Festival. Chissà se qualche signore sovrappeso dagli spalti fischierà. Sarebbe la ciliegina sulla torta.

Matteo Romano con Malika Ayane - Your Song (Elton John)

Malika, ti voglio personalmente molto bene, mi stai super simpatica e non vorrei mai vederti su quel palco col bimbo prodigio un po' Ultimo un po' Tiziano reso famoso da Tik Tok. Questa cosa mi fa male al cuore, ti dico la verità.

---
L'articolo Tutte le cover e i duetti di Sanremo, dalla meraviglia all’horror di Simone Stefanini è apparso su Rockit.it il 2022-01-21 11:23:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO