Il Teatro Degli Orrori - Dell'Impero delle Tenebre

16/07/2007

Il Teatro Degli Orrori
Dell'Impero delle Tenebre
La Tempesta - Venus (2007)



"Teatro degli orrori", un nome che suggerisce eventi sinistri, grida dall'inferno e abbondanti quantità di cera, viene corretto con un energico e melodico alternative rock che non fa paura neppure a un bimbodi dieci anni. Ma va bene così, perché sono totalmente stordito dall'equilibrio che la band raggiunge tra schiettezza e pallosità, un fatto che le radio rock americane hanno dimenticato ormai un sacco di tempo fa. Questo album è un estremamente vario, dove alcune tracce come "Scende la notte" sembrano nu metal ma grazie a Dio si scuotono di dosso quel tormento in fretta. Brani come "Dio mio" e "E lei venne" mostrano il sound energico della band, il suo lato più forte. Le parti vocali sono sorprendentemente rock sebbene io non capisca nulla di ciò che dicono. Sono sicuro che questo supergruppo potrebbe interessare molto di più in Europa e in Usa e che saprebbe trovare un posto all'indie italiano. // Mersenne (Traduzione di RS)

TESTO ORIGINALE
"The Theatre of Horror", a name that connotes sinister happenings, screams from hell and copious amounts of wax, comes correct with energetic and melodic alt.rock that's not even scary for 10 year olds!. But that's for the good, because I'm totally stunned by the balance the band achieves between being straightforward and boring, which the USA radio friendly rock has forgotten long time ago. This is a highly diverse album, some tracks like "Scende La Notte" give a numetal impression but thank God they shake that curse off quickly. Tracks like "Dio Mio" and "E Lei Venne" show the energetic sound of the band, their strongest aspect. The vocals are surprisingly rocking even though I don't get a bit what they're saying. I'm pretty sure this supergroup is ready for a wider appeal in Europe and USA and should put Italian indie on the map.

Leggi la recensione di Rockit

Torna all'elenco delle recensioni



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Il nuovo singolo dei Måneskin è l'ultimo dei loro problemi