I cinque più assurdi Guinness dei Primati a tema musica

foto via heylosinc.blogspot.it - foto via heylosinc.blogspot.it -
25/07/2016 di

L’anno scorso organizzarono una performance di “Learn to Fly” eseguita da 1000 musicisti e cantanti per invitare i Foo Fighters a suonare a Cesena. Quella non fu un’esibizione da record mondiale, tuttavia la band di Dave Grohl accettò l’invito e a novembre si presentò nella cittadina romagnola per un concerto storico. Ma ieri all’Orogel Stadium di Cesena, Rockin’ 1000 ha puntato al Guinness dei Primati con il primo concerto della più grande rock band del mondo composta da più di 1000 persone che, in due ore di live, ha ripercorso la storia del rock.

Nei 61 anni del World Guinness Records, tanti artisti e musicisti si sono messi alla prova per raggiungere il record mondiale nella propria disciplina. Batteria, ocarina, bottiglie di plastica, cocchi o tastiere. Si suona di tutto, da soli o in ensemble. Qui abbiamo scelto i cinque record mondiali più assurdi mai raggiunti nella musica.

 

Il più grande sassofono “umano”

La forma di un sassofono di 56 metri è stata riprodotta da 1660 persone a Nizza il 21 giugno 2014. Fu realizzata in occasione della celebrazione della Giornata mondiale della Musica e del lancio del Nizza Jazz Festival che ha come logo dell’evento un sassofono. La performance è stata ripresa e fotografata da un drone.

 

L'uomo che ha assistito a 26 festival in 30 giorni

 

L’inglese Greg Parmley detiene il primato mondiale per essere andato a 26 festival in 30 giorni, visitando ben 11 Paesi europei tra cui Belgio, Germania, Repubblica Ceca, Polonia, Slovacchia, Serbia, Slovenia, Croazia, Italia, Svizzera e Gran Bretagna. Tra il 24 giugno e il 23 Luglio 2011, Greg ha partecipato a Glastonbury, Hard Rock Calling, Graspop Metal Meeting, Rock a Field, Pennenzakkenrock, Werchter, Summerjam, Rheinkultur, With Full Force, Rock or People, Malta, Pohoda, Balaton Sound, Exit, Metalcamp, Garden Festival, Umbria Jazz, Moon and Stars, Montreux Jazz, Gurtenfestival, Live at Sunset, Paleo Festival Nylon, Secret Garden Festival, Redfest, ATP I’ll Be Your Mirror and High Voltage Festival.

 

133 ore di batteria in solitaria

Per celebrare il compleanno del figlio, Carlos Santos, batterista portoghese, ha suonato la batteria per 133 ore e 3 minuti, sorpassando il precedente record di oltre 10 ore. Alcune brevi pause e fasi di riposo in jammin hanno permesso al batterista portoghese di rompere il muro del record nella maratona più lunga mai eseguita suonando la batteria.

 

Una lezione di musicoterapia molto affollata 

 

Alla più grande lezione di musicoterapia al mondo hanno partecipato in 1814. La lezione, durate due ore e mezza, si è tenuta alla Sidney Royal House in Australia nell’aprile del 2015. Vedere, e ascoltare, per credere.

 

Olte 6000 cd autografati in un giorno  

  

Lo scorso Aprile, a Mexico City, i cinque giovani cantanti della boy band messicana CD9 hanno firmato consecutivamente 6194 copie del loro ultimo album Evolution uscito per l’occasione in edizione speciale. 

 

Tag: record Guinness World Records rockin1000

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati