Hardware: Lettori MP3

17/01/2001 di



Quest'articolo vuole essere una piccola guida per conoscere il mondo dei lettori MP3, ovvero il mondo di quei gioiellini dell'elettronica in grado di leggere i file audio codificati nel tanto discusso formato MP3.

I player MP3, sia fissi (come lo stereo da casa) che portatili (come i walkman e i lettori cd portatili) stanno proliferando e ne esistono ormai oltre 200 modelli, sono tutti reperibili via internet e sono prodotti dalle marche più disparate: dalle conosciutissime Sony, Panasonic, Samsung, Casio, Philips, TDK... fino alla Iomega (la società che fabbirca i diffusissimi drive esterni a cartuccia), alla Creative (quella della scheda sonora Sound Blaster)... fino ad una miriade di ditte sconosciute, ma spesso assai valide.

Vediamo alcune caratteristiche peculiari di questi dispositivi: partiamo da un elemento fondamentale: la memoria, cioè dal supporto utilizzato per registrare i file musicali MP3. Di seguito sono riportate le descrizioni dei supporti più diffusi:

CD: i normali CD possono contenere fino a 640 MB di dati, che, tradotti in file MP3, significano fino a 10 ore di musica su un solo CD. I lettori MP3 che utilizzano i CD come supporto sono tra i più economici (se ne trovano anche a 99 dollari) e il supporto in sè costa poco: i CD-R e i CD-RW vergini costano infatti intorno alle 2, 3 mila lire. Quindi, basso costo ed alta capacità sono i lati a favore dei dispositivi che utilizzano i CD, a cui bisogna aggiungere la comodità di poter leggere anche i normali CD audio; ma come contro c'è il problema che per fare una compilation serve un masterizzatore e che i lettori CD portatili tendono a "saltare" se ci si muove troppo, nonostante tutti vantino una memoria cache apposta per evitare questo inconveniente.

Card: sono delle schede di memoria, ne esistono di diversi tipi e sono dei supporti riscrivibili, di dimensioni e capacità variabili, esistono le Compact Flash (fino a 300 Mb), le SmartMedia (fino a 64 MB), le MultiMedia (fino a 64MB), Secure Digital Memory (fino a 64 MB)... Le schede Compact Flash sono state introdotte dalla SanDisk, nel 1994, sono tra le più capienti e sono di dimensioni ridotte (4,3x3,6x0,5 cm circa). L'inconveniente dei lettori a scheda è che la scheda costa di solito parecchio: ad esempio una scheda da 64 MB arriva a costare fino a 200 dollari, mentre la Compact Flash da 300 MB costa addirittura 620 dollari! A fovore di questi dispositivi c'è la possibilità di collegarli al PC, spesso tramite USB, e quindi caricare e scaricare i file sul lettore senza troppi problemi, inoltre non hanno il problema di "saltare" coi movimenti, consumano meno batterie e le dimensioni dei lettori possono essere anche molto ridotte (il diffusissimo RIO Diamond -con memoria interna e schede smartmedia- è poco più grande di mezzo pacchetto di sigarette).

Memoria Flash interna: alcuni lettori portatili hanno solo una memoria interna fissa, cioè hanno dei chip saldati nei circuiti del lettore e sono pertanto dei dispositivi poco validi, perchè non possono essere espansi: si può solo caricare i brani nella memoria (tramite il PC ed un cavo -spesso USB-). Sono dispositivi a basso costo e di solito poco buoni, o comunque obsoleti.

Hard Disk: alcuni lettori di MP3 utilizzano come supporto un Hard Disk. Nel caso dei lettori MP3 da casa o per le autoradio ad MP3 (e in sostanza per tutti quei dispositivi che non devono funzionare a pile) questa decisione può essere molto comoda per la capacità, ma per i lettori portatili a batteria spesso è una scelta sbagliata visti gli elevati consumi dei dischi rigidi. Inoltre più piccolo è l'hard disk più il lettore portatile diventa caro. Alcuni hard disk miniaturizzati, tipo i MicroDrive, sono degli "ibridi" tra le schede e gli HD, sono studiati apposta per i dispositivi portatili e per essere compatibili con le schede Compact Flash (sono quindi grandi 4,3x3,6x0,5 cm e si possono inserire nei vani delle schede Compact Flash), il problema è, come sempre, il costo (circa 500 dollari!!).

Un'altra caratteristica di tutti i sistemi di riproduzione audio è la qualità, che viene misurata col rapporto Segnale/Rumore (SNR): più è alto, più la qualità dell'audio è migliore e meno si sente il rumore dei circuiti (il tipico bzzzzzz che si può sentire quando si alza al massimo il volume di un qualsiasi registratore). Un valore buono per il parametro SNR è di 90 decibel.

Trascurando le dimensioni fisiche dei player (che variano da modello a modello), un altro elemento importante è il display LCD: ve ne sono di diversi tipi, i più semplici sono quelli numerici, con i quali è possibile visualizzare solo poche informazioni (tipicamente i tempi e le durate, o il numero progressivo della canzone), mentre i display alfanumerici permettono la visualizzazione dei titoli dei brani e di altre info che -di norma- sono registrate all'interno degli stessi file (nei file MP3, infatti, è possibile inserire anche il genere, l'etichetta discografica, il titolo dell'album... ed altre notizie). Tra i visori più attraenti vi sono quelli retroilluminati (tipo quelli dei cellulari) che permettono una buona visione del display anche al buio e quelli a colori (che possono arrivare fino alla qualità dei monitor dei computer portatili).

Vi è poi una sigla che vale la pena citare parlando di lettori MP3, la sigla è SDMI e sta per Secure Digital Music Initiative. Questa sigla i trova sui player conformi alle norme per la tutela del diritto d'autore. Lo SDMI è infatti destinato a diventare uno standard (anche se forse è meglio dire che il dibattito è aperto e gli studi sono ancora in corso), con la conseguenza che si potranno ascoltare solo i brani per i quali si è pagato (forse è giusto, forse no...). Attualmente, comunque, i dispositivi non sono sempre SDMI, anzi, quasi mai. Però iniziano a vedersi i dispositivi "SDMI ready", cioè pronti a diventare SDMI con un upgrade del software interno. Solo alcuni sono proprio conformi alle specifiche SDMI, alcuni di questi sono ovviamente prodotti dalla Sony, che è infatti una multinazionale discografica e che pertanto tiene più di tutte a guadagnare dal copyright.

Linkografia:
www.rockit.it/mp3 (lo Speciale MP3 di Rockit)
www.sdmi.org
www.dmusic.com
www.carplayer.com



Speciale MP3, argomenti trattati:

Il formato MP3
> Audio e computers
> La nascita del formato mp3
> Trucchi e segreti degli mp3

L'hardware
> i lettori MP3 (2001)

Diritto d'autore
> Problemi legati al diritto d'autore
> Che cosa fa la SIAE per voi?
> Non solo SIAE per proteggere la propria musica

Appunti, spunti, commenti
> MP3, Legalità, Siae, Cd-Rom compilation... ecc. ecc.

Per chi ha fretta
> Le domande piu' frequenti (FAQ)
> Mini FAQ per chi ha molta fretta...

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    È morta Dolores O' Riordan, la cantante dei Cranberries