Italia Music Export: il mondo suona sempre più italiano

I confortanti numeri forniti da SIAE riguardanti l'esportazione della musica nostrana all'estero ci fanno ben sperare. Finalmente un sostegno concreto per portare i nostri artisti a farsi conoscere fuori dall'Italia
11/02/2020 10:22

Due anni fa nasceva Italia Music Export, l'ufficio per l’esportazione della musica italiana di SIAE. La stessa agenzia ha pubblicato un report per analizzarne l'impatto sull’industria nazionale.

I numeri parlano da soli: 248 autori e musicisti hanno ricevuto supporto economico per tour e showcase festival all’estero, mentre 66 professionisti (editori, discografici e non solo) hanno ricevuto rimborsi spese per i propri viaggi di lavoro fuori confine. Un totale di più di 240.000€ distribuito tra 314 beneficiari.

Ma il supporto fornito dall’ufficio SIAE non è solo di natura economica: infatti, più di 400 artisti e operatori hanno ricevuto formazione e assistenza personalizzata sulle loro strategie di internazionalizzazione, un lavoro minuzioso e continuativo per garantire a tutti informazioni approfondite sui mercati internazionali e contatti utili, senza i quali sarebbe impossibile supportare l’export musicale italiano in maniera sistematica. Tutti i numeri e le statistiche sono state raccolte in un mini-sito interattivo dal quale è possibile anche scaricare l’intera analisi in pdf.

Any Other

Il supporto economico e i bandi per il 2020

Uno dei principali strumenti forniti da Italia Music Export è il supporto economico per suonare e lavorare all’estero. Ogni anno l’ufficio SIAE mette a disposizione quattro canali per ricevere i finanziamenti: la Call Artisti, che finanzia concerti e tour all’estero, la Call Operatori e la Call Editori, che finanziano i viaggi nel mondo dei professionisti della musica italiana, e il Supporto Showcase, un rimborso spese dedicato agli artisti che vengono selezionati per esibirsi presso gli showcase festival, concerti speciali il cui pubblico è formato da addetti ai lavori.
I bandi per il 2020 sono già online qui e hanno scadenza quadrimestrale. La prossima deadline per partecipare è il 14 febbraio per tutte le attività svolte tra Gennaio e Aprile 2020.

Promozione, formazione, supporto strategico

Il supporto economico non è però l’unica forma di aiuto fornita da SIAE all’export dell’industria musicale italiana. L’ufficio Italia Music Export fornisce infatti informazioni e assistenza strategica personalizzata per poter approcciare i mercati stranieri, formazione a musicisti e addetti ai lavori (attraverso l’organizzazione di corsi e workshop mirati), opportunità di scambio internazionale (sessioni di matchmaking tra professionisti italiani e stranieri, sessioni di scrittura tra autori italiani e stranieri), agevolazioni e sconti per partecipare alle principali fiere internazionali e infine promozione: sul sito ufficiale dell’Italia Music Export è presente un magazine sulla musica italiana in lingua inglese, con contenuti che vengono inviati settimanalmente a centinaia di giornalisti internazionali. Infine, l’ufficio SIAE organizza showcase di musica italiana nei principali eventi musicali internazionali e ingaggia uffici stampa stranieri per garantire la massima esposizione alla nostra musica.

Be Forest

Cosa ne pensano gli artisti

"Un anno dopo l’uscita del nostro disco abbiamo ricevuto il finanziamento da Italia Music Export per fare 11 concerti in tutta la Francia, facendo letteralmente il giro del paese. Senza un sostegno del genere sarebbe stato molto più complesso. La cosa che ci ha colpito molto poi è stato notare come la burocrazia sia stata resa snella. Non ce lo aspettavamo da SIAE." - Aquarama

"Credo che fosse veramente l’ora che esistesse una struttura in sostegno alla musica italiana da esportazione come l’Italia Music Export di SIAE. I costi da sostenere quando si porta avanti un progetto musicale sono molti e di vario genere, quindi è bello che finalmente ci sia un fondo a disposizione degli artisti per i tour e gli showcase. L’altra cosa bella è che mi sembra che l’Italia Music Export stia piano piano mettendo le radici in vari festival europei e non, in modo da poter dare spazio ai musicisti italiani in contesti validi all’estero." - Birthh

"Riteniamo che il lavoro di Italia Music Export SIAE sia assolutamente eccezionale, si tratta di fatto di una delle prime organizzazioni che si occupano di export musicale in Italia, un servizio che tutti i professionisti del settore attendevano da decenni per varcare i nostri confini e far conoscere (finalmente) la nostra musica e cultura all’estero." - Ilaria Graziano e Francesco Forni

Leggi il resto delle testimonianze, dei numeri e delle analisi sul report in pdf.

---
L'articolo Italia Music Export: il mondo suona sempre più italiano di Redazione è apparso su Rockit.it il 11/02/2020 10:22

Tag: report

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati