Marlene Kuntz - Live @ Fillmore - Cortemaggiore (PC) Live report, 29/01/1999

29/01/1999 di Massimiliano Capra



Che dire!? riuscirò ad essere obbiettivo? Mi sa tanto di no! In quest'11esimo concerto che vedo dei Marlene, dopo averli seguiti sin dall'inizio, amati immediatamente, accompagnati virtualmente (loro non lo sanno, of course!) per tutti questi anni in giro per le date in nord Italia,in crescita a stretto contatto con la loro musica, avvolto da tutto questo, mi presento al Fillmore, dopo aver già ascoltato l'album nuovo e aver tirato un sospiro di sollievo (è valido!, grazie al cielo) ma con la giusta preoccupazione di chi teme il peggio, di vedere chi ha dato tanto esempio di coraggio e qualità artistica, di talento e di vena poetica, di energia e raccoglimenti mistici (comunque energetici, come certi silenzi...) sciolto al sole di un successo a cui pochi artisti sono (ahimè) (s)campati. Nell'atmosfera davvero perfetta per un concerto del Fillmore (un invito a tutti gli amanti del contatto band-pubblico e pubblico-pubblico a venire in questo locale: provare per credere!), anche stavolta ho visto ciò che mi aspettavo (auguravo!?) di ritrovare: sincerità, verità, umanità, musica, parole, gesti, sguardi, emozioni, contatti, umori, attimi. Potrei sprecare parole a cercare di descrivere ogni cosa di quella serata, ma sarebbe inutile cercare di rivivere per altri ciò che è stato e ciò mi è rimasto. Piuttosto valga l'invito a non perdere le altre date di questo tour (che è iniziato proprio dal Fillmore),perchè si preannuncia in crescendo: l'impressione di questa serata è stata che i MK cercassero di costruire lo spettacolo per le date successive: nonostante questo hanno dimostrato un carattere ed un affiatamento davvero ... MK! Ci vediamo all'Alcatraz e al Motion.



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    La BBC regala in free download 16.000 effetti sonori dal suo archivio