24 Grana - Live @ Officina 99 - Napoli Live report, 01/10/1999

27/10/1999 di Glenda Apice



Officina 99 è il centro sociale più famoso di Napoli, occupato il 22/09/91 dalla 99 Posse e da tanti altri ragazzi napoletani che hanno fatto di una semplice officina un centro sociale che ospita giovani ed offre a prezzi stracciati grandi concerti come quello dei 24 Grana il primo ottobre 1999. Venerdì Officina 99 era piena , suggestiva come al solito per ciò che è e per ciò che rappresenta. La folla aspettava impaziente l'inizio del concerto e quando Francesco Di Bella, voce e cuore del gruppo, è salito sul palco è stato acclamato come un musicista di fama mondiale, di quelli che si da per scontato che siano bravi, in fondo tutti sapevamo che per un paio di ore i 24 Grana ci avrebbero salvati o solo distratti da quella vita spesso troppo scomoda. L'esibizione è incominciata all'insegna del rock con "Rappresento" ed altri due fortissimi brani del nuovo album Metaversus . Attesissimi i brani delle loro vecchie produzioni che per alcuni hanno fatto addirittura storia e sicuramente aperto un nuovo sbocco per la scena musicale napoletana. I ragazzi del centro sociale si lasciavano guidare in un ballo sconvolgente da Francesco che, scatenato come al solito, invadeva il palco con tutto il suo carisma. Tutti i pezzi venivano cantati in coro dalla gente ed il palco si infiammava sempre di più con i 24 Grana ormai a torso nudo inevitabilmente coinvolti in quel vortice stilistico di ritmi, voci e loop che sembravano avvolgere tutta Officina ormai alienata dal mondo, chiusa in una cupola di musica. Il concerto è andato avanti alternando di sei in sei , più o meno, pezzi nuovi e brani di Loop , il primo disco. "Officina è una scelta!", così sembrava voler chiudere la serata Di Bella, ma la folla non si muoveva, rimaneva lì sopportando il caldo ed urlando perché ricominciassero a suonare. "M' avete rutt 'o cazz!", irrompe di nuovo il cantante sul palco seguito dal Criminale (chitarra), da Armando Cotugno (basso e doppie voci) e da Renato Minale (batteria). Subito si era ricreata l'atmosfera con tre dei pezzi migliori di Metaversus ed il concerto è andato avanti, in tutto è durato per più di due ore; il gruppo sembrava non stancarsi e mai e la folla continuava a salire sul palco per richiedere bis mentre Francesco senza scomporsi troppo continuava a cantare, suonare e ballare con loro, ma ormai il repertorio era quasi finito e verso le due hanno spento tutto anche se nessuno ne aveva abbastanza. Un successone quindi, i 24 Grana continuano ad acquistare consensi ed a crescere musicalmente sempre di più; il live continua ad essere travolgente, unico inconveniente l'acustica di Officina 99 che si sa non è delle migliori.



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati