Estra - Live - Roncade (TV) Live report, 02/10/1999

05/11/1999 di Emanuele Zanella



Purtroppo quando parlo e scrivo degli Estra non posso fare a meno di essere imparziale, in quanto il gruppo trevigiano riscuote la mia ammirazione e la mia stima da parecchio tempo. Quando poi devo rendere conto di un loro concerto e' ancora piu' difficile perche' questi ragazzi dal vivo sono tra i migliori in assoluto ( vero Fausto? ). Lo spettacolo di stasera e' il primo del nuovo tour autunnale e, dopo i buoni riscontri nei concerti estivi, Giulio, Abe, Eddy e Nicola sono pronti per questi nuovi appuntamenti su e giu' per lo Stivale. La scaletta e' stata modificata rispetto alle ultime esibizioni e la partenza dello show e' davvero tiratissima, tanto che il primo momento per recuperare un po' il fiato si ha dopo "RISVEGLIO", settimo pezzo eseguito. Infatti in questa prima parte gli Estra hanno privilegiato pezzi piu' "rumorosi" come "BROKEN DOWN"( in apertura), "MIELE", "ALTERAZIONE" e "NORDEST COWBOY". Il concerto poi si e' avviato verso momenti piu' intimisti, con pezzi veramente intensi come "SIGNOR JONES"( cantata da tutto il pubblico) e alternando brani piu' recenti tratti da NORDEST COWBOYS ("SOFFOCHI?","DIVERSA E PERVERSA", la sempre splendida "VIENI") a chicche ripescate dai loro precedenti lavori come "CATTOLICO", "HANABEL" e "NON CANTO", quest' ultima con l' aggiunta della terza strofa (grazie ragazzi!). Un fatto da notare e' che Giulio e' meno ciarliero del solito, ma anche lui come il resto del gruppo e' stasera piu' concentrato sulla musica che non sul resto. Ma e' gia' il momento di rientrare nel backstage e, dopo una breve pausa, gli Estra ritornano con "PREGHIERA","DRUGO","PIOMBO E CARBONIO" e "L' UOMO COI TAGLI", ormai un pezzo storico per loro. C' e' tempo per un altra breve pausa e il ritorno sul palco e' di quelli che scioglierebbero anche i cuori di pietra: prima "PASSAMI DA DENTRO" e infine "WILL YOU BE MY LOVE" fanno emozionare e addirittura commuovere i presenti, chiudendo un concerto assolutamente fantastico. Anche stasera gli Estra hanno dimostrato che per fare rock servono cuore, cervello ma anche umilta' e tenacia, cose che Giulio, Abe, Eddy e Nicola hanno in abbondanza. Grazie di esserci!



Scaletta:
BROKEN DOWN
MIELE
NORDEST COWBOY
CHE VI PIACCIA O NO
IN FACCIA AL NIENTE
ALTERAZIONE
RISVEGLIO
SIGNOR JONES
VORREI VEDERE VOI
SOFFOCHI?

DIVERSA E PERVERSA
CATTOLICO
VIENI
HANABEL
SURRISCALDANDO MIA MADRE
NON CANTO

PREGHIERA
DRUGO
PIOMBO E CARBONIO
L' UOMO COI TAGLI

PASSAMI DA DENTRO
WILL YOU BE MY LOVE?

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Arriva a Bologna il biglietto sospeso per chi non può permettersi un concerto